Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'APPELLO

Appalti, l'Ance Sicilia ai sindacati: "Chiarisca sul disegno di legge all'esame dell'Ars"

"Sogno o son desto? I sindacati, che hanno da sempre condiviso con noi le battaglie contro i ribassi eccessivi nelle gare d’appalto che favoriscono l’infiltrazione della criminalità organizzata nelle opere pubbliche, ora chiedono il ritiro del disegno di legge all’esame dell’Ars che finalmente limita la corsa ai ribassi anormalmente elevati e crea un argine all’ingresso della criminalità organizzata nei cantieri? Non è possibile che i sindacati vogliano la mafia negli appalti, si tratta sicuramente di fake news! Cgil, Cisl e Uil chiariscano subito o sarà inevitabile la rottura del fronte unitario del mondo delle costruzioni, che nel caos politico e nella debolezza delle istituzioni è l’unica paratia a tenuta stagna rimasta a impedire che il mercato siciliano delle opere pubbliche affondi sotto le bordate dei comitati d’affari e della concorrenza sleale".

L’Ance Sicilia esprime così stupore e forte preoccupazione per "l'inspiegabile e improvvisa presa di posizione dei sindacati confederali regionali che, aprendo una voragine, rischia di affossare la proposta di adeguamento dei criteri di aggiudicazione alla difficile realtà siciliana, proposta sulla quale il governo si è confrontato con tutte le parti prima di presentarla".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X