Venerdì, 03 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia La crisi congela gli affitti, prezzi fermi in Sicilia: tra i meno cari d’Italia
L’INDAGINE

La crisi congela gli affitti, prezzi fermi in Sicilia: tra i meno cari d’Italia

di

PALERMO. Gli affitti in Sicilia costano meno rispetto ad altre regioni italiane. Se c’è una maggiore propensione alle locazioni, perché la crisi economica non aiuta di certo le vendite, si nota come l’Isola tenga un livello stabile. L’analisi è quella fornita dal portale immobiliare «idealista.it», un sito utilizzato da privati ma anche da professionisti per la vendita, l’acquisto e l’affitto degli immobili.

Dall’analisi che è stata tracciata alla fine dello scorso anno è emerso che il prezzo delle locazioni in Italia nel 2016 è rimasto quasi stabile rispetto all’anno precedente. Infatti affittare un appartamento in Italia costa una media di 8,4 euro al metro quadro al mese ma in alcune grandi città gli affitti continuano a registrare aumenti, mentre in molti altri centri si sono registrati ribassi nel corso del 2016.

In Sicilia è emerso come si sia mantenuto stabile dal 2015 al 2016 il prezzo medio in euro per metro quadro in tutta la regione, mantenendosi intorno al 5,7 che le consegna il terzultimo posto a livello nazionale, poco più giù della Campania con 5,9. Si paga di meno in Calabria con 4,8 e Molise, 4,7. In testa, invece, il Lazio con 11,5, poi Lombardia con 10,6 e Toscana con 9,4.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO L'ARTICOLO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X