Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Poste, l'ad Caio: i risparmi degli italiani devono restare nel Paese
L'INTERVISTA

Poste, l'ad Caio: i risparmi degli italiani devono restare nel Paese

 ROMA. «Con un azionista pubblico di riferimento, Poste resta azienda sociale alla prova del mercato, con la missione di intrecciare, territorio, persone, imprese e cittadini attraverso i nostri servizi. È quello che ci rende una società unica. Anche nel nostro obiettivo di tenere il risparmio degli italiani in Italia».

È quanto afferma, in una intervista al Corriere della Sera, Francesco Caio, ad di Poste italiane, che alla domanda su che cosa intende per tenere il risparmio degli italiani in Italia, replica: «Alla ricerca di rendimenti è evidente che una compagnia come Poste Vita può allocare tra i 4 e i 5 miliardi dei suoi investimenti in progetti infrastrutturali nei quali impegnarsi. E se questi saranno in Italia ecco che i soldi degli italiani saranno impiegati anche per il Paese».

«Insomma - aggiunge Caio -, saremo un elefante, non balliamo ancora il tip tap abbiamo però iniziato con qualche giro di valzer».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X