Giovedì, 29 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Arredi, il negozio più frequentato è... internet
E-COMMERCE

Arredi, il negozio più frequentato è... internet

di
Sicilia, Economia
Valentina Sala, e-commerce e web marketing manager per OkNetwork

Sempre più italiani scelgono di fare acquisti online per la propria casa. A dirlo, uno studio condotto da Privalia Watch, il laboratorio di ricerche e analisi di mercato diretto da Privalia, outlet online di moda e lifestyle. La stanza per la quale si acquista maggiormente in rete è il salotto, lo spazio domestico più trasversale, dove i membri della famiglia trascorrono più tempo insieme.

Il 50% degli intervistati predilige acquistare per questa stanza soprattutto complementi d'arredo (72%) e oggetti di design (48%). In rete si comprano anche utensili da cucina (53%), confermando così un crescente interesse verso il mondo del food, ed elettrodomestici di ultima generazione (40%).

I dati, infatti, dimostrano che gli abitanti del Bel Paese sono ormai pronti a vivere in una casa caratterizzata dalla tecnologia del futuro, in grado di facilitare la nostra routine domestica.

Tra gli elettrodomestici più acquistati: i televisori 3D (26%), impianti di allarme intelligenti (17%) e soluzioni pratiche, quali tende o tapparelle elettriche (13%). A cosa si deve questa crescente fiducia dei nostri connazionali verso l'e-commerce, anche per quanto riguarda il settore Home&Décor?

«Nell'ultimo anno sia la percentuale di italiani che acquista online che il fatturato sono cresciuti molto di più che nei tre anni precedenti - spiega Valentina Sala, e-commerce e web marketing manager per OkNetwork -. Uno dei fattori principali è la crescita esponenziale dei canali mobili che permette di avere molti più punti di contatto con i potenziali clienti, senza limiti di spazio e tempo. Importante anche l'ingresso di grandi player internazionali (Amazon, eBay, Alibaba) che, grazie alla notorietà del proprio nome e alle strategie già consolidate, riescono ad ottenere la fiducia dei consumatori. Abbiamo assistito poi a uno sdoganamento di nuovi settori, come quello dell'arredamento, finora confinati al commercio tradizionale. Un ultimo fattore - continua l'esperta - è di tipo culturale: i nativi digitali, crescendo, hanno sempre più potere d'acquisto e sono già abituati a considerare l'e-commerce come uno dei modi per fare shopping».

Gli acquisti online, dunque, risultano vantaggiosi e garantiti quanto quelli offline. Per renderli ancora più sicuri però è importante seguire alcune accortezze. «Dobbiamo valutare il sito così come faremmo con un negozio tradizionale. Bisogna prestare attenzione alla sua struttura, all'aggiornamento, alla cura nel disporre i prodotti e nel favorire la scelta, a tutti gli altri servizi come la spedizione e il reso. Non da ultimo - conclude Sala -, consiglio di leggere sempre le condizioni di vendita per effettuare acquisti consapevoli e informati».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X