Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Almaviva, Storace: "Governo si muova prima dei licenziamenti"
ESUBERI

Almaviva, Storace: "Governo si muova prima dei licenziamenti"

«Tremila persone stanno per perdere il lavoro con una spietata operazione di macelleria sociale che si abbatterà su Lazio, Campania e Sicilia: 900 esuberi nell'area romana, 400 a Napoli, 1700 a Palermo. Solo per Almaviva. Più tanti altri lavoratori della Gepin contact, anche loro sull'uscio della ditta»

ROMA. «Tremila persone stanno per perdere il lavoro con una spietata operazione di macelleria sociale che si
abbatterà su Lazio, Campania e Sicilia: 900 esuberi nell'area romana, 400 a Napoli, 1700 a Palermo. Solo per Almaviva. Più tanti altri lavoratori della Gepin contact, anche loro sull'uscio della ditta». Lo scrive Francesco Storace, vicepresidente del Consiglio regionale del Lazio e candidato Sindaco di Roma.

«Il governo Renzi dice di non poter fare nulla. E invece ha fatto eccome, dando il machete del jobs act nelle mani degli imprenditori. Orlando a Palermo e De Magistris a Napoli esprimono solidarietà senza porre in azione fatti concreti. Tronca non risponde ad una lettera che sia una. Zingaretti invece di scrivere un comunicatino di solidarietà dalla comoda poltrona di via Colombo doveva venire a incontrare gente esasperata, inferocita dall'assenza della politica. Farebbe bene almeno a ricevere quei lavoratori parlandoci faccia a faccia».

«Il Governatore ha detto che ci sarà il tavolo col governo il prossimo 18 aprile - prosegue Storace su Il Giornale d'Italia - ma i licenziamenti alla Gepin partono a maggio e quelli ad Almaviva a giugno. E vi scomodate il 18 aprile?».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X