Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Riscossione Sicilia: 400 enti nel mirino, morosa anche la Regione
IL CASO

Riscossione Sicilia: 400 enti nel mirino, morosa anche la Regione

di
Palazzo d'Orleans moroso per 24 milioni. E poi consorzi, scuole, istituti di formazione

PALERMO. Nell’ultimo elenco tirato fuori dai tecnici di Riscossione Sicilia spuntano i nomi di 400 fra enti regionali, assessorati, teatri, scuole, università e istituti di formazione. A tutti la partecipata guidata da Antonio Fiumefreddo notificherà da domani l’avvio delle procedure esecutive che possono portare al pignoramento dei beni.

Questi debitori morosi - secondo Riscossione - hanno evitato di pagare imposte legate alla titolarità di immobili (Imu, Tarsu), bolli auto e varie sanzioni che hanno poi moltiplicato il loro valore a causa dell’omesso versamento. Ora l’obiettivo di Fiumefreddo è quello di portare nelle casse degli enti impositori (cioè Regione, Stato e Comuni) il massimo possibile di quel debito da 98 milioni che è emerso da una prima analisi dei dati.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X