Lunedì, 23 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ispettori regionali nelle discariche: controlli sul percolato in Sicilia
RIFIUTI

Ispettori regionali nelle discariche:
controlli sul percolato in Sicilia

di
Con un decreto firmato ieri l’assessore ha nominato la commissione che entro 20 giorni passerà ai raggi X le 12 discariche siciliane

PALERMO. Un pool di ispettori nelle discariche siciliane. È la mossa con cui l’assessore ai Rifiuti, Vania Contrafatto, punta a verificare se e come sono stati realizzati gli impianti per smaltire il percolato. Si apre così una fase delicatissima, che va a intaccare business milionari e che potrebbe portare a gravi sanzioni contro gli amministratori delle discariche.

Con un decreto firmato ieri l’assessore ha nominato la commissione che entro 20 giorni passerà ai raggi X le 12 discariche siciliane. A guidare il pool è Calogero Gambino, dirigente dell’assessorato che sarà affiancato dai funzionari Rosario Sciacca e Giuseppe D’Anna.

Gli ispettori dovranno «verificare per ciascuna discarica la quantità di percolato prodotto, le modalità di smaltimento e i relativi costi». E, soprattutto, la relazione dovrà evidenziare gli esiti della «ricognizione degli impianti di smaltimento del percolato autorizzati con la relativa potenzialità, fornendo un elenco di quelli realizzati e di quelli ancora da realizzare. Individuando, per questi ultimi, le ragioni della mancata realizzazione».

Il percolato è un liquido molto inquinante generato dall’accumulo dei rifiuti sul terreno. Altamente nocivo, è presente in tutte le discariche e ha costi di smaltimento elevatissimi e procedure non comuni a tutti gli altri rifiuti. La mossa dell’assessore Contrafatto mette in allerta tutte le discariche siciliane ma è inevitabilmente destinata a diventare anche un nuovo capitolo dello scontro in atto da mesi fra Regione e Comune di Palermo sulla discarica di Bellolampo.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X