Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Mancano i fondi, fermi i cantieri di servizio: in Sicilia oltre 650 progetti in bilico
#GDSNOICONVOI

Mancano i fondi, fermi i cantieri di servizio: in Sicilia oltre 650 progetti in bilico

di

PALERMO. I fondi per i cantieri di servizio hanno subito un taglio notevole: da 30 milioni si è passati a quasi nove milioni di euro per la seconda tranche. E in bilico ci sono adesso oltre 650 progetti in tutta l’Isola. La Regione si ritrova a dover far quadrare i conti e, soprattutto, a dover dare una risposta a decine di Comuni. Parliamo di una misura, quella dei cantieri di servizio, varata con carattere d’urgenza da Palazzo d’Orleans nel 2013. Si proponeva di dare sollievo, anche se per un periodo limitato di tre mesi, a oltre ventimila persone. Adesso ci sono ancora quasi diecimila disoccupati siciliani, inseriti nelle graduatorie comunali, che aspettano.

Ieri è intervenuto in diretta a Ditelo a Rgs l’assessore al Lavoro, Bruno Caruso. A due anni dalla pubblicazione del bando sulla Gazzetta ufficiale, i cantieri non hanno visto la luce in molti Comuni. Inizialmente erano stati stanziati 50 milioni di euro. Una parte di questi fondi, 20 milioni, sono stati spesi e in 11.400 hanno preso parte alle attività previste in circa 580 cantieri. Gli altri 30 milioni di euro, che dovevano servire ad attivare altri 650 cantieri, hanno subito una drastica riduzione per effetto della legge di stabilità nazionale. E così la Regione oggi può contare su 8,8 milioni di euro. Quelle amministrazioni che hanno, quindi, effettuato le selezioni ma non hanno ancora avviato le attività, potranno sperare in poco, molto poco. Al massimo potrebbero essere garantiti un paio di progetti per Comune.

Pubblichiamo in questa rubrica le risposte ai problemi che i lettori pongono attraverso gli sms inviati a Ditelo a Rgs. Precisiamo pure le date in cui verificheremo impegni e atti degli amministratori.

Verde
Ha riaperto la Città dei ragazzi, ma non sono ancora a pieno regime le attività ludiche. Il Comune ha voluto riaprire comunque per permettere almeno la fruizione dello spazio verde.
Verificheremo il 30 settembre.

A Villa Giulia, dopo il sequestro per degrado, il Comune pensa a un’ampia opera di riqualificazione: dalla pulizia delle statue al restauro del corridoio che lega l’Orto botanico alla villa, con l’apertura del cancello. Ma per avviare i lavori di restauro il Comune aspetta l’approvazione del bilancio.
Verificheremo il 12 dicembre.

Scuola
Arriva la videosorveglianza in 158 scuole della città. Già installata in 101 plessi. La conclusione dei lavori è prevista per inizio novembre.
Verificheremo il 3 novembre

Rifiuti
Si rinnova il parco mezzi Rap: per fine settembre si attendono 10 nuovi compattatori.
Verificheremo il 25 settembre.

E intanto sono già attive dieci nuove spazzatrici. Se ne aspettano altre 9 entro la fine di settembre.
Verificheremo l’1 ottobre.

Annunciato, inoltre, da Rap l’arrivo di 700 nuovi cassonetti tra fine settembre e ottobre nelle zone più trascurate della città, ad esempio le borgate.
Verificheremo il 6 ottobre.

Il sindaco Leoluca Orlando annuncia azioni di contrasto al sistema organizzato fatto da chi si rivolge a privati per disfarsi di rifiuti di grossa taglia. Più controlli della polizia municipale.
Verificheremo il 15 ottobre.

Commercio
Aumentano gli abusivi e le irregolarità all'interno dei mercatini, mentre tarda ad arrivare il regolamento unico che deve essere varato dal consiglio comunale.
Verificheremo il 16 ottobre.

Cultura
Villino Florio nel degrado, con giardini trascurati. La Regione ha un progetto per trasformare l’edificio liberty in spazio espositivo. Sono stati appena appaltati i lavori per il recupero del giardino, mentre sono in corso i restauri interni.
Verificheremo il 10 ottobre

A fine settembre apre l’area archeologica del Castello a Mare. C’è un progetto della Sorpintendenza per fare curare quest'area dai detenuti del Pagliarelli, come già avvenuto per la zona archeologica degli Schiavoni nel rione San Pietro.
Verificheremo il 28 ottobre.

Lavoro
Bando per 7 mila posti nell'esercito. Già arruolati in 5.500. A dicembre le ultime assunzioni per capire anche quanti siciliani ci sono in tutto.
Verificheremo il 16 dicembre.

Centro storico
Al Capo bonificata la discarica in piazza Sant'Anna. Adesso la zona resta pulita grazie alla sorveglianza dei residenti. E arriva anche la proposta di una ditta privata per realizzare un campo di bocce. Positivo l’incontro tra i residenti e la Soprintendenza per esaminare l'iniziativa.
Verificheremo il 17 ottobre.

Traffico
L'assessore alla Mobilità Giusto Catania annuncia l'arrivo di nuovi arredi nelle isole pedonali, ad esempio 100 panchine, grazie a un investimento di 138 mila euro.
La verifica il 24 ottobre

Illuminazione
Nuovi impianti di illuminazione: tra settembre e ottobre lavori al via nel quadrilatero Sciuti-Paternò; entro novembre,a Villa Giulia, via Lincoln e stazione centrale.
Verificheremo il 26 settembre

Vandali in azione nella villetta di piazza Sciascia. Danneggiato l’impianto di illuminazione e l’Amg è costretta a disattivarlo per motivi di sicurezza.
Verificheremo il 25 settembre

Trasporti
Diciotto nuovi bus Amat sulle strade. L’assessore alla Mobilità, Giusto Catania, annuncia per settembre l’acquisto di altri 18 mezzi.
Verificheremo il 29 settembre.

Ma nel parco mezzi Amat sono attesi altri 87 nuovi bus. Saranno acquistati con i fondi del Pon Metro, soldi che si attendono per ottobre.
Verificheremo l’8 ottobre.

DAL GIORNALE DI SICILIA DEL 24 SETTEMBRE 2015

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X