Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Assunti altri 8.500 prof, oltre duemila i siciliani
LA BUONA SCUOLA

Assunti altri 8.500 prof, oltre duemila i siciliani

di
Si è conclusa la «fase b» del piano di reclutamento degli insegnanti. Il ministro Giannini: «Offerta più ricca per gli studenti». I sindacati restano critici
buona scuola, stefania giannini, Sicilia, Economia
Il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini

PALERMO. Oltre duemila precari hanno detto sì. Un quarto circa delle proposte di assunzione a tempo indeterminato inviate dal ministero dell' Istruzione e accettate dagli aventi diritto per la fase B del maxi -piano di reclutamento ha per destinatari docenti inseriti nelle graduatorie dell' Isola. Si sono chiusi la scorsa notte i termini per accettare l' immissione in ruolo nelle varie province d'Italia. Una procedura molto contestata e che ha messo in crisi migliaia di precari e le loro famiglie, perché per tantissimi di loro significherà uno spostamento dal Sud al Nord del Paese.
Sono 8.532 le cattedre assegnate nella fase B del piano straordinario di assunzioni previsto dalla Buona Scuola. Lo scorso 2 settembre 8.776 insegnanti sono stati destinatari di una proposta di contratto a tempo indeterminato e hanno avuto tempo fino alla mezzanotte di venerdì per accettarla. Ha detto di sì oltre il 97%. In 52 hanno rinunciato esplicitamente, in 192 non hanno risposto e, dunque, in base alla legge 107, risultano anch'essi rinunciatari.

Questi 244 saranno tagliati fuori da tutte le graduatorie. Probabilmente tra questi una cinquantina almeno saranno siciliani. Ancora difficile dire quanti di coloro che hanno accettato, in realtà, potranno restare ancora per un anno nella pro pria provincia di appartenenza grazie aun incarico di supplenza conquistato entro lo scorso 8 settembre. Nei prossimi giorni, dovranno comunicare questa «eccezione» che impedirà loro di raggiungere la scuola di destinazione per l' immissione in ruolo, che sarà congelata fino al primo luglio 2016. Il loro posto sarà affidato a un precario della provincia con una supplenza ancora per quest' anno.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X