Domenica, 23 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Il Senato approva l'emendamento, arriva lo stop per le trivellazioni in Sicilia
GOVERNO

Il Senato approva l'emendamento, arriva lo stop per le trivellazioni in Sicilia

Ad annunciarlo un gruppo di senatori siciliani

CATANIA. «Grazie all'approvazione del nostro ordine del giorno abbiamo scongiurato nuove trivellazioni nel Mar Mediterraneo». Lo affermano i senatori siciliani Giuseppe Compagnone, Giuseppe Ruvolo, Antonio Scavone (Grandi autonomie e libertà )e Antonio D'Alì (Forza Italia) dopo l'approvazione di un ordine del giorno al provvedimento «Disposizioni in materia di delitti contro l'ambiente», sottoscritto dalla Lega Nord, dal Movimento 5 Stelle, dal gruppo Misto-Sel e dalla senatrice del Pd Laura Puppato.

«Il governo - aggiungono in una nota congiunta - si impegna così a non rilasciare nuove autorizzazioni relative alle attività di prospezione, ricerca e coltivazione, stoccaggio di idrocarburi a mare e a non dare seguito ai procedimenti in corso di istruttoria e a sospendere ogni procedimento in itinere non conforme alle prescrizioni Ue, il cui decreto attuativo deve essere emanato entro il 19 luglio 2015 e a ricondurlo nell'alveo delle previsioni della stessa direttiva». «Un enorme successo - osservano i senatori - una battaglia che ci vede in prima linea a difesa del nostro mare. Basti pensare infatti che da qui a luglio il governo potrebbe dare concessioni che, secondo quanto previsto, tra una proroga e l'altra, potranno durare fino a 52 anni. In questo modo - concludono - l'Esecutivo si impegna a non farlo. Vigileremo senza sosta affinchè questo non avvenga».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X