Giovedì, 28 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Openjobmetis: «Lavoro in ripresa in tutta la Sicilia più opportunità»
L'INTERVISTA

Openjobmetis: «Lavoro in ripresa in tutta la Sicilia più opportunità»

di
Ci vuole disponibilità a spostarsi anche in altre province e i contratti possono diventare a tempo indeterminato

PALERMO. «Il mercato si è risvegliato. Certo, cercare un lavoro è esso stesso un lavoro, per usare un gioco di parole. Ma noto importanti segnali di ripresa del mercato in Sicilia». Comincia con un buon auspicio la chiacchierata con Anna Sciortino, responsabile d’area per la regione Sicilia di Openjobmetis, agenzia per il lavoro privata che opera su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di 120 filiali. L’azienda offre e gestisce contratti di somministrazione a tempo determinato e indeterminato, ma anche servizi di ricerca e selezione del personale per conto terzi, intermediazione, supporto alla ricollocazione professionale e formazione. Quanto basta per avere il polso delle richieste delle imprese che assumono e orientare il bisogno di occupazione verso i settori in crescita. Intervenendo alla trasmissione Ditelo a Rgs, Anna Sciortino ha offerto un panorama delle ultime richieste di personale specializzato arrivato dalle aziende agli uffici di Openjobmetis.

Lei parla di mercato in ripresa, ma la sensazione è che chi non ha un lavoro, o peggio lo perde, non riesca a ricollocarsi nel sistema dell’occupazione privata. Cosa ci dice dal suo osservatorio?

«Nel 2014 siamo riusciti a collocare nel mercato del lavoro oltre mille persone e molti di questi appartenevano proprio alla fascia over 45. I nostri clienti sono aziende che cercano personale specializzato, che sia in grado di svolgere da subito la mansione che gli viene affidata. Quindi, paradossalmente, i disoccupati più anziani, se specializzati, hanno maggiori possibilità di trovare lavoro. Per questo consiglio sempre di rivolgersi alle nostre agenzie a Palermo, in via Siracusa 10, e a Catania in via Raffaello Sanzio 2. Stiamo aprendo un nuovo sportello a Ragusa, proprio perché ci rendiamo conto che ci sono segnali di ripresa del mercato. Nelle agenzie le persone troveranno i commerciali che si occupano di incontro tra domanda e offerta e i commerciali interni che gestiscono i lavoratori anche sotto l’aspetto amministrativo».

In questo momento quali figure professionali sono richieste e in quali zone della Sicilia?

«Abbiamo numerose richieste di personale dalla zona industriale di Priolo Gargallo. In particolare, cercano 5 gruisti, 2 capisquadra per manutenzione, 15 tubisti e una decina di carpentieri. In tutta la Sicilia sono richiesti tra 15 e 20 elettricisti civili, esperti in citofonia. Altre richieste molto particolari arrivano da Agrigento, dove servono circa 8 demolitori. Si tratta di addetti alla lavorazione e smantellamento di strutture metalliche, caldaie, e a marzo ne serviranno altri nella zona del Messinese. Altri 3 o 4 addetti alla produzione e all’assemblaggio, nel settore metalmeccanico, potrebbero trovare lavoro a Catania. Nel settore del commercio ci sono opportunità in tutta la Sicilia, sia occidentale sia orientale, nel Palermitano: non solo commessi, ma soprattutto store manager, ossia direttori di punti vendita, per cui ci vuole una notevole esperienza. Bisogna avere il coraggio di mettersi in discussione e di spostarsi su tutto il territorio e le occasioni ci sono».

L'INTERVISTA INTEGRALE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X