Lunedì, 17 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Concorsi per Asp e ospedali, inclusi pure gli operatori socio-sanitari
REGIONE

Concorsi per Asp e ospedali, inclusi pure gli operatori socio-sanitari

di
L'assessore a «Ditelo a Rgs»: ci sarà una direttiva per stabilire i criteri dei professionisti necessari nei reparti

PALERMO. Anche gli operatori sociosanitari saranno inclusi nei nuovi concorsi annunciati dalla Regione. Sarà prevista pure la mobilità tra le varie strutture per tutto il personale sanitario. Le figure professionali necessarie per cui avviare le selezioni invece saranno definite dalle aziende sanitarie e ospedaliere subito dopo la pubblicazione dei criteri da parte della Regione prevista entro l’inizio di febbraio. Così l'assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino risponde alle domande inviate da lettori e ascoltatori al Giornale di Sicilia, a «Ditelo a Rgs» e a Gds.it.

L'assessore, intervenendo alla trasmissione di Tgs e Rgs aveva annunciato che venerdi sarà pubblicato sulla Gazzetta ufficiale della Regione il nuovo piano dellla rete ospedaliera che definisce caratteristiche e dimensioni delle strutture sanitarie siciliane. «Entro l’inizio di febbraio - aggiunge l’assessore - sarà pubblicata una direttiva con i criteri da seguire per stabilire il numero di professionisti necessari per ciascun reparto. Tra i criteri non ci sarà solo il numero di posti letto. Ma per esempio anche il volume di prestazioni sanitarie».

Subito dopo le aziende definiranno le piante organiche e ci sarà la mobilità per riassorbire gli esuberi. Con un sms al 335.8783600, il numero per le segnalazioni a Ditelo a Rgs, un operatore sociosanitario ha chiesto se il via ai bandi di concorso nella sanità sono validi anche per la sua categoria e con gli stessi tempi. «Certamente - risponde l'assessore Borsellino - allo stesso modo saranno previsti bandi anche per queste figure».

Un infermiere con contratto a tempo indeterminato in servizio all'ospedale villa Sofia di Palermo vorrebbe invece trasferirsi per mobilità a Trapani e chiede: «Assessore, saprebbe dirmi se ci saranno pure mobilità intraregionali tra le varie aziende?». Lucia Borsellino fa sapere che «sicuramente sì. Anzi la mobilità sarà una delle priorità del piano». Maria Riili vorrebbe sapere se «si prenderanno in considerazione le graduatorie dei concorsi dell'Asp di Palermo espletati nel 2011 o se si rifaranno nuovi concorsi». L’assessore spiega che «dipende dalle procedure utilizzate. Nei prossimi giorni anche questo sarà verificato dagli uffici». C’è chi chiede se ci saranno concorsi per ostetriche. E un medico anestesista di ruolo «presso una Regione del Nord Italia, considerata la rarità di tale figura professionale e vista lo stato dell'area dell’emergenza presente negli ospedali siciliani» chiede «quando e se l’assessore Borsellino ha intenzione di attivare le procedure di mobilità e concorsi» per queste aree. Jessica Maria Palazzotto chiede quali posizioni saranno aperte.

L'assessore risponde che «le figure professionali per cui bandire i concorsi e attivare la mobilità sono le più svariate e saranno fissate con la definizione delle nuove piante organiche che terranno conto della rete ospedaliera». Un altro lettore domanda se «saranno previste stabilizzazioni o tutele per i lavoratori con contratti atipici (come i co.co.co.) che da anni contribuiscono al raggiungimento dei livelli essenziali di assistenza nelle aziende sanitarie». L’assessore risponde che la questione sarà valutata a seconda dei vari contratti. È possibile mandare domande e segnalazioni a ditelo@gds.it o anche attraverso i social network del Giornale di Sicilia: Facebook e Twitter.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X