Venerdì, 22 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Comune toscano sposta la sede per non pagare l'Imu agricola
TASSE

Comune toscano sposta la sede per non pagare l'Imu agricola

Ora la sede è su un pendio al di sotto dei 600 metri, non è rientrato nell'esenzione prevista, e ha dovuto pagare allo Stato, per il 2014, 116 mila euro di Imu per i terreni agricoli

FIVIZZANO. Il Comune di Fivizzano sposterà la sua sede legale in una frazione ad 860 metri di altezza in modo da non pagare l'Imu agricola. Ora la sede è su un pendio al di sotto dei 600 metri, non è rientrato nell'esenzione prevista, e ha dovuto pagare allo Stato, per il 2014, 116 mila euro di Imu per i terreni agricoli. «Avevo scritto anche al premier Renzi - commenta il sindaco - spiegandogli che 116 mila euro per un comune di 8000 abitanti sono un furto; ma sono stato inascoltato».

Secondo i nuovi criteri, infatti, i Comuni che hanno un’altitudine «al centro» fino a 280 metri tutti i terreni sono chiamati a pagare l’Imu, in quelli dove l’altitudine è fra 281 e 600 metri sono esenti solo i terreni di coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, e l’esenzione totale rimane solo da 601 metri in su. Per centro, si intende la sede del Municipio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X