Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CRISI ECONOMICA

Aumenta la fuga degli italiani all'estero, il Regno Unito meta preferita

E' quanto emerge dal Rapporto Italiani nel Mondo 2014 della Fondazione Migrantes, presentato a Roma

ROMA. Continua a crescere il numero di italiani che vanno a vivere all'estero: nel 2013 ne sono partiti 94.126 contro i 78.941 del 2012. E se il Regno Unito è il Paese verso cui si sono maggiormente diretti i recenti migranti italiani, con una crescita del 71,5% rispetto all'anno precedente, a sorpresa è una regione del Nord, la Lombardia, quella che ha subito la maggiore 'emorragia', con 16.418 partenze. E' quanto emerge dal Rapporto Italiani nel Mondo 2014 della Fondazione Migrantes, presentato oggi a Roma.

Gli espatriati nel 2013 sono in maggior parte uomini (56,3%), non sposati nel 60% dei casi, e la classe di età più rappresentata è quella che va da 18 a 34 anni (36,2%), seguita ds quella dei 35-49enni, a riprova di come la decisione di partire sia motivata in gran parte dalla crisi economica e dalla disoccupazione.

L'aumento in assoluto dei cittadini italiani iscritti all'Aire, l'Anagrafe degli italiani residenti all'estero, è di 141 mila nel corso del 2013, il 3,1% in più rispetto all'anno precedente. Nel mondo sono 4.482.115 i connazionali residenti all'estero iscritti all'Aire (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) al primo gennaio 2014. L'Argentina è il primo Paese di residenza per tutti gli italiani, seguita da Germania, Svizzera e Francia.

Il 52,1% degli italiani iscritti all'Aire è di origine meridionale. I minori iscritti all'Aire al primo gennaio 2014 sono 691.222, in lieve calo rispetto all'anno precedente (673.489). Se il numero dei minori continua a decrescere, è in aumento quello delle iscrizioni per nascita: si passa, infatti, dal 38,8% dell'anno passato al 39% di quest'anno. Sono in aumento anche gli over 65, che sono 878.209 (+0,8% dal 2010) e la maggior parte risiede in Sud America.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X