Martedì, 25 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Alitalia, addio ai voli da Torino verso il Sud Rotta per Palermo garantita da Volotea

Alitalia, addio ai voli da Torino verso il Sud
Rotta per Palermo garantita da Volotea

Sicilia, Economia

TORINO. Alitalia dice addio ai voli che collegano l'aeroporto di Torino con il Sud. L'ex compagnia aerea di bandiera, infatti, nella riorganizzazione legata all'ingresso di Ethiad, ha eliminato le rotte fra il capoluogo piemontese e le città meridionali Palermo, Catania, Bari, Alghero, Lamezia, Napoli e Reggio Calabria.
L'aeroporto torinese si dice così pronto al lavoro per garantire i collegamenti con il Sud. Lo afferma, in una nota, la Sagat, la società che gestisce lo scalo di Caselle.
La Sagat parla inoltre di «vicenda dai contorni anomali» poichè «se è legittimo che una azienda possa riorganizzare la propria offerta, il tempo strettissimo intercorso tra le scelte del cda di Alitalia e l'effettiva soppressione delle rotte, un solo mese, pone gli aeroporti in ulteriore difficoltà nel riuscire in brevissimo tempo a garantire, insieme alle compagnie aeree, le esigenze di mobilità di persone e aziende presenti nel proprio bacino di riferimento».
Il volo per Palermo sarà garantito dalla compagnia Volotea, che volerà ogni giovedì e domenica. Tutti i viaggiatori coinvolti dalla sospensione delle attività di Air One, inoltre - fa sapere Volotea -, potranno usufruire di uno speciale voucher sconto di 20 euro a biglietto andata e ritorno (10 euro a tratta) per prenotare un nuovo biglietto aereo con la low cost.

«Le rotte da Torino verso il Sud - sottolinea - registrano costantemente altissimi coefficienti di riempimento dei voli e rappresentano una potenzialità per altri vettori. Questo ci rende ulteriormente fiduciosi che i vettori con i quali stiamo lavorando saranno in grado di cogliere le opportunità di mercato che si sono delineate negli ultimi giorni». «La dichiarata non redditività da parte di Alitalia delle tratte coinvolte dalle drastiche e repentine scelte della compagnia - sottolinea la Sagat - riguarda esclusivamente il Gruppo Alitalia e la sua organizzazione». «Torino - spiega - resta collegata con il Sud Italia poichè le rotte Napoli, Bari, Palermo e Catania sono operate da altre compagnie che Sagat ha saputo attrarre nel corso del tempo. L'azienda sta lavorando in questi giorni affinchè le frequenze vengano incrementate e nuovi vettori possano aggiungersi, non solo colmando i tagli, ma ampliando l'offerta ai passeggeri. Anche per la Calabria, dove operava esclusivamente Alitalia che terminerà le operazioni su Reggio e Lamezia, siamo impegnati ad introdurre nuove compagnie che possano dare maggiore stabilità ai collegamenti rispetto alle scarse frequenze garantite in passato da Alitalia e a soddisfare adeguatamente la grande domanda del mercato».
La Sagat ricorda che «la tratta Torino-Roma sarà ulteriormente potenziata a partire dal 17 settembre con l'ingresso di Vueling, con voli plurigiornalieri».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X