Sabato, 22 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Inps, In Sicilia aumentano le ore di cassa integrazione

Inps, In Sicilia aumentano le ore di cassa integrazione

Secondo Sandra Petrotta, direttore regionale dell'istituto, ci sarebbe un aumento del 139% nel 2009 rispetto all'anno precedente

PALERMO. "Le ore di cassa integrazione ordinaria nel 2009 sono aumentate in Sicilia del 139% rispetto all'anno precedente: il dato indica un aumento degli effetti della crisi, ma l'Inps dimostra di aver saputo far fronte alla domanda". Lo ha detto Sandra Petrotta, direttore regionale Inps Sicilia, intervenendo questa mattina a Palermo, a Palazzo dei Normanni, alla presentazione del bilancio sociale 2009 dell'istituto.     "Le ore di cassa integrazione straordinaria - ha aggiunto Petrotta - sono aumentate del 18%, mentre quella in deroga sono diminuite del 2%: l'aumento medio è dunque del 79%". Dal bilancio sociale emerge che nel 2009 sono state effettuate in Sicilia 9.029 ispezioni che hanno permesso di individuare 7.845 imprese irregolari, delle quali 2.453 in nero. I lavoratori irregolari sono risultati 23.992, dei quali 5.073 totalmente in nero. I contributi evasi accertati ammontano a 73 mln di euro.      


L'Inps ha poi scattato una fotografia del mondo imprese in Sicilia: quelle iscritte all'istituto sono 142.478, la maggioranza delle quali (43,20%) del commercio e terziario, seguono le imprese agricole (19,98%), dell'artigianato (19,51%), dell'industria (14,94%), del credito (0,97%), mentre quelle di 'altri settori' comprendono l'1,41%. Per quel che riguarda le pensioni Inps (al netto di assegni, pensioni sociali e invalidità) in Sicilia ne vengono erogate il 6,7% del totale nazionale (1.052.559 su 15.621.268) ma nell'isola hanno un valore medio inferiore del 23% rispetto del Paese: l'importo medio mensile in Italia è infatti pari a 773,98 euro, in Sicilia scende a 596,24.    


Per quel che riguarda le prestazioni per invalidità civile, nel 2009 l'Inps ne ha erogate 253.313: nella maggior parte dei casi (49%) si tratta di 'indennita' di accompagnamento ad invalidi totalì, seguono le 'pensioni di inabilita'' (18%), e gli 'assegni di assistenza' (15%). Nel 2009 sono stati effettuati 235.997 accertamenti presso la Commissione medica di verifica: sono seguite 28.091 verifiche straordinarie che hanno portato a 3.059 revoche, pari all'11,25 %.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X