Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Confidi, in arrivo 23 milioni di euro

Confidi, in arrivo 23 milioni di euro

Si tratta di contributi in conto interesse alle imprese siciliane associate. I mandati di pagamento giungeranno ai Consorzi entro il 20 luglio e sono relativi agli anni 2003, 2004 e 2005

PALERMO. In arrivo 23 milioni di euro per contributi in conto interesse alle imprese siciliane associate ai Confidi: i mandati di pagamento giungeranno ai Consorzi entro il 20 luglio e sono relativi agli anni 2003, 2004 e 2005. Il via libera, da tempo atteso dagli operatori del settore, era stato rinviato a causa di un disguido telematico. Ora, appunto, è stata provata una soluzione, illustrata nel corso di una riunione dall'assessore regionale alle Attività produttive, Marco Venturi, ai rappresentanti dei Consorzi Fidi. Erano presenti, oltre ai funzionari dell'assessorato all'Economia, anche i seguenti Consorzi: Cooperativa Unifidi Imprese Sicilia (Palermo), Cooperativa Confidi Fideo Confcommercio (Palermo), Cooperativa Credimpresa (Palermo), Cooperativa Ascom Fidi (Enna), Cofidi Cofiac (Catania), Cooperativa Commerfidi (Ragusa), Cooperativa Pro.Fidi (Ragusa), Cooperativa Farmafidi Sicilia (Catania) e Confeserfidi (Scicli). «Mi sono impegnato con i Consorzi Fidi - afferma Venturi - affinché ricevano, entro il 20 luglio, i mandati di pagamento per le risorse a ciascuno spettanti. Sarà poi compito loro contattare l'azienda o l'impresa per erogare l'importo richiesto». Come detto le risorse economiche previste per i contributi in conto interesse erano congelate a causa di problemi nell'attivazione della piattaforma informatica «Fidiweb», attraverso cui si sarebbe dovuto gestire tutto l'iter procedurale. «Per superare il disguido è stata decisa la modifica della convenzione che sostanzialmente prevede la rinuncia alla piattaforma "Fidiweb" e nuove modalità per l'istruttoria e il pagamento- aggiunge l'assessore regionale alle Attività produttive-. Lunedì prossimo la nuova convenzione sarà firmata dai singoli Consorzi che hanno aderito, di buon grado, alla proposta tesa a velocizzare un iter da troppo tempo impantanato a discapito delle imprese siciliane».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X