Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Domani in Edicola

Home Analisi e commenti Domani in Edicola La strage di Tunisi, Alessandro Albanese: «Per le aziende siciliane per il momento solo paura»
L'INTERVISTA

La strage di Tunisi, Alessandro Albanese: «Per le aziende siciliane per il momento solo paura»

«Alcuni imprenditori hanno già fatto lasciare il Paese ai loro familiari o ai manager. Al momento non c’è un danno economico ma c’è molta paura». Lo dice il presidente di Confindustria Palermo Alessandro Albanese in un’intervista sul Giornale di Sicilia oggi in edicola dopo l’attacco terroristico a Tunisi: «Al momento niente danni economici, ma c’è il rischio che le imprese che operano lì debbano trasferirsi». Sull’attentato in Tunisia oggi anche altre interviste sul quotidiano:

- Tumbiolo: “La cooperazione per battere gli estremismi”. Il presidente del Consorzio della pesca di Mazara: «Questo vile attentato farà crescere nelle aziende siciliane e tunisine la voglia di lavorare insieme»

- Farhat Ben Souissi: «La comunità internazionale agisca contro i terroristi». Il console generale della Tunisia  a Palermo: «Non ci aspettavamo questo attacco. Siamo un Paese di pace e accoglienza»

- Domenico Quirico: «Equilibri solo formali, il sogno laico è fallito». L’inviato de «La Stampa»: «In Tunisia ci sono interi quartieri disperati, centinaia di giovani che si inseriscono tra i terroristi»

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X