Mercoledì, 28 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Addio a Tuono Pettinato, morto a 44 anni uno dei grandi artisti del fumetto italiano
IL LUTTO

Addio a Tuono Pettinato, morto a 44 anni uno dei grandi artisti del fumetto italiano

Autore poliedrico, appassionato di biografie e scienza, il fumettista Andrea Paggiaro, noto con il nome d’arte di Tuono Pettinato, è morto all’età di 44 anni dopo una lunga malattia. A renderlo noto in mattinata Fumettologica, rivista con cui collaborava. Mente brillante e fine umorista era nato a Pisa il 27 settembre del 1976. Il suo nome d’arte deriva dal titolo di un libro nella Biblioteca di Babele di Jorge Luis Borges. Tuono Pettinato è stato tra i più importanti fumettisti della sua generazione, autore prolifico e sfaccettato.

Si era formato al Dams di Bologna. In carriera ha realizzato storie brevi, strisce, vignette, illustrazioni e graphic novel. È stato collaboratore di XL, Animals, Linus e Fumettologica. Nel 2009 ha ricevuto il Premio Nuove Strade a Napoli Comicon e nel 2014 il premio come Miglior autore unico a Lucca Comics & Games, che l’anno successivo gli dedicò una grande mostra a Palazzo Ducale. Negli anni Duemila fondò insieme ad altri colleghi fumettisti come Ratigher, Dottor Pira, Lrnz e Maicol & Mirco il collettivo Superamici.

L’interesse di Tuono Pettinato per la scienza l’aveva portato a firmare i disegni del racconto di grandi ricercatori come l’astronomo Galileo Galilei (Galileo! Un dialogo impossibile, con Nadia Ioli Pierazzini, Francesca Riccioni e Vittoria Balandi, Felici Editore) e il matematico Alan Turing (Enigma. La strana vita di Alan Turing, con Francesca Riccioni, Rizzoli Lizard). Oppure a collaborare con il Cnr per realizzare OraMai, per Comics & Science.

Altre biografie cui si era dedicato riguardano Garibaldi (Garibaldi. Resoconto veritiero delle sue valorose imprese, ad uso delle giovani menti, Rizzoli Lizard), o biografie musicali come Kurt Cobain («Nevermind», Rizzoli Lizard, 2014), bellissimo e commovente e Freddie Mercury («We are the champions», con Dario Moccia, Rizzoli Lizard, 2016). È del 2013 Corpicino, pubblicato come autore unico per GRRRzetic. E ancora Non è mica la fine del mondo, con Francesca Riccioni (Rizzoli Lizard) Chatwin.

Aveva tra le tante pubblicazioni realizzato la graphic novel «Come diventai fumettista», in cui ripercorreva brevemente le tappe della sua carriera. Fra le illustrazioni di Tuono Pettinato, quelle per «Vita con Lloyd» di Simone Tempia (Rizzoli Lizard) e per «Qualcosa» di Chiara Gamberale (Tea). Fra gli ultimi lavori, «Chatwin. Gatto per forza, randagio per scelta» (Rizzoli Lizard) e «Neri & Scheggia in Galleria» (Coconino Press). Collaborava con varie pubblicazioni.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X