Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ecco gli appuntamenti di oggi in Sicilia
CITTA' DA VIVERE

Ecco gli appuntamenti di oggi in Sicilia

di

PALERMO
A teatro
Oggi e fino al 19 maggio sul palco del teatro Massimo di piazza Verdi arriva la fiaba di Cenerentola con la regia di Fabrizio Monteverde. Appuntamento alle 18.30.

Da gustare
La stazione Notarbartolo di Palermo cambia la propria facciata, arricchendola con il logo a forma di baffo di Don Gelato & Coffee. Oggi alle 17, dentro il capolinea di piazza Matteo Boiardo a Palermo, sarà inaugurato il terzo punto vendita della più grande catena di gelateria e caffetteria della città.

Appuntamenti
Parte oggi  "Vivere la natura", escursione tra i sentieri della Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano che si svolgerà oggi dalle 9.

Oggi alle 11 presso il Dipartimento di Architettura (Aula Magna e Aula C014 – Viale delle Scienze – Edificio 14) si terrà la cerimonia conclusiva delle attività del Laboratorio di Stereotomia con il disarmo della volta della Chiesa di Santa Maria della Catena realizzata in scala 1:2.

Oggi a Palermo presso Confindustria Sicilia, incontro di orientamento alla scelta universitaria sulle professioni del futuro. In palio per gli studenti una borsa di studio per le LUISS Summer School che prevedono corsi specifici di Economia, Giurisprudenza, Informatica, Ingegneria, Medicina e Scienze Politiche.

La settimana delle Culture
Ecco gli appuntamenti previsti oggi
Dalle 9 alle 18, nella Gipsoteca di Palazzo Ziino (via Dante 53), l'artista Gabriella Pellitteri terrà un’esplorazione tattile di alcune delle opere che si trovano esposte.

Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, al Ridotto del Cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa (via Paolo Gili 4), “Laboratorio creativo Palermo a colori”.

Dalle 10.30, nella Bottega 4 dei Cantieri culturali alla Zisa (in via Paolo Gili 4), prosegue “Costruire l’Equilibrio”, con attività volte alla diffusione di un modello alternativo di salute.

Alle 16.30, nella chiesa di San Giorgio dei Genovesi (piazza San Giorgio dei Genovesi), relazione dal titolo “Il cardinale Mazzarino primo ministro di Francia: le origini palermitane e genovesi della sua famiglia”, a cura di Ida Rampolla del Tindaro e di Giuseppe Ferreri. A cura dell’ U.C.A.I (Unione cattolica artisti italiani).

Sempre alle 16.30, all’Archivio di Stato (corso Vittorio Emanuele 31), seminario sul tema “Esuli Italiani in Italia tra Silenzio, Verità, terrore e falsa libertà”

Alle 17, all’Orto Botanico (via Lincoln 2), in programma la presentazione dell’ultimo numero della rivista Outsider Art.

Alle 17 a Palazzo Zingone-Trabia (via Lincoln 47) dimostrazione di scrittura Shodo e alle 18 laboratorio di scrittura Shodo (per bambini e adulti).

Alle 17.30, da “Spazio Cultura” libreria Macaione (via Marchese di Villabianca 102) sarà presentato “Ypsas”, cortometraggio di Antonio Raffaele Addamo dedicato al Cretto di Burri.

Alle 18 nella Sala Onu del Teatro Massimo (piazza Verdi), conferenza di Diego Ziino su “Manon Lescaut mi chiamo. Colloquio onirico tra Puccini e la sua prima protagonista”.

Sempre alle 18, a Palazzo Jung (via Lincoln 73), inaugurazione dell’Antologica di pittura di Roberto Chiaramonte Bordonaro.

Dalle 18 alle 22, nella Bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa (in via Paolo Gili 4) “Apericultura BanglaSicilia”.

Alle 21, nei locali dell’associazione culturale “Quarto tempo” (in via Bara all’Olivella 67) “The Box”, di e con Patrycja Stefanek.

Fino al 20 maggio, dalle 9 alle 13, nella Biblioteca dei bambini e dei ragazzi, cortile Scalilla al Capo, inaugurazione della mostra fotografica intitolata “Palermo tra Storia, Architettura, Mistero e Tradizione. Un mistero vetusto – I Beati Paoli”.

Fino al 21 maggio, a Palazzo Sant’Elia (in via Maqueda 81), dalle 10 alle 18 (il sabato e la domenica fino alle 19) è in corso “Paesaggi… Sei artisti due realtà siciliane in mostra”.

Sempre fino al 21 maggio (stessi orari), a Palazzo Sant’Elia, in corso “Lo sguardo e la luce 2016”, a cura di Maria Antonietta Spadaro.

Fino al 21 maggio (stesso luogo e stessi orari) è possibile visitare “Lu sali, i salini, i salinara”, mostra fotografica di Leonardo Timpone, a cura degli Amici dei Musei Siciliani.

A Palazzo Sant’Elia, con gli stessi orari sarà possibile vedere l’opera Megapolaroid di Tullio Fortuna

Fino al 21 maggio dalle 10 alle 18 (il sabato e la domenica fino alle 19), nella Cavallerizza di Palazzo Sant’Elia, “Dasein essere nel tempo”, mostra di pittura di Sergio Fiorentino.

Fino al 21 maggio potrà essere visitabile, a Palazzo Bonocore (in piazza Pretoria), “I-food, Cibo e feste in Sicilia”, mostra permanente di Lucio Tambuzzo.

Fino al 21 maggio al Real Albergo dei Poveri (corso Calatafimi 217) sarà visitabile “Exempla. Un percorso tra artisti contemporanei”. Dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 (chiuso il lunedì). Ingresso libero.

Fino al 21 maggio, sempre al Real Albergo dei Poveri, “Into the silence: Eremiti del terzo millennio”, mostra fotografica di Carlo Bevilacqua. Orari: 9-13 e 15-19 (chiuso il lunedì). Ingresso libero.

Fino al 21 maggio a Villa Wirz (via Apollo 44) è in corso “Palermo & Jazz”, mostra fotografica permanente di Marco Glaviano. Visitabile dalle 15 alle 19.

Fino al 21, nella Bottega 6 dei Cantieri culturali alla Zisa (in via Paolo Gili 4), la mostra collettiva multi-formato sul mondo dei gatti.

Fino al 21 maggio, al Ridotto del Cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa, mostra fotografica del pittore-fotografo René Vinçon. A cura dell’Istituto Gramsci Siciliano. Dalle 10 alle 20.

Dal 10 maggio l’artista Marco Pace lavora su un progetto che ha come fulcro la città di Palermo. E continua, all'interno dello stesso progetto, anche la residenza di Max Ferrigno. Dalle 10 alle 20, il pubblico potrà vivere dal vivo il loro lavoro, visitando la galleria “Garzilli 26” dell'omonima via.

Fino al 27 maggio a Palazzo Palagonia (in via IV aprile 19), la mostra “Il mio occhio si è fatto pittore”. Visitabile fino al 27 maggio, dalle 9 alle 18 (chiuso il sabato e la domenica). Ingresso libero.

Fino al 29 maggio, nella Chiesa del Piliere (piazzetta Angelini), mostra collettiva di arti figurative “Luoghi comuni”. Visitabile dalle 10 alle 18. Ingresso libero.

Fino al 29 maggio, all’Oratorio di San Lorenzo (via Immacolatella 3),“Antologica”, mostra fotografica di Giovanni Gagliardo di Carpinello. Visitabile dalle 10 alle 18. Ingresso libero.

Fino al 29 maggio all’Oratorio di San Mercurio mostra di scultura di Tiziana Rivoni, intitolata “Giornata IV - Novella V”. Visitabile dalle 10 alle 18. Ingresso libero.

Da vedere
Alla Real Fonderia Oretea (piazza Tarzanà, Palermo) è possibile visitare la mostra dedicata al concorso fotografico “Palermo normanna” relativa all'omonimo libro di Ferdinando Maurici.

Alla libreria del Mare di via Cala si può ammirare la mostra personale di Giovanni Crisci. La mostra resterà aperta fino a domani per l’ultimo giorno. Ingresso libero.

Al Mondadori Multicenter di via Ruggiero Settimo si può ammirare la mostra “Cina” di Alessandro Ingoglia. C’è tempo fino a domani per l’ultimo giorno. Ingresso libero.

Oggi e fino al 26 giugno a palazzo Ziino di via Dante è possibile ammirare la mostra fotografica “No war” di Letterio Pomara. Ingresso libero.

Al Real Albergo delle Povere  di corso Calatafimi è possibile ammirare la mostra “Teatro naturale, prove in Connecticut” di Vittorio Messina. Visitabile fino al 26 giugno. Ingresso libero.

Oggi e fino al 31 agosto è possibile ammirare le  opere del pittore Antonio Ligabue al Palazzo Reale di Palermo, sede dell'Assemblea regionale siciliana.

Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. Orari martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14.

Nella sala delle Armi di Palazzo Steri è in corso la corsa multimediale “Unescosites”. Sarà possibile ammirare i monumenti protetti dall’Unesco con gli “Artglass”. Orari dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30.

AGRIGENTO
Da vedere
Settantotto primavere addosso, eppure il maestro sale e scende dalle scale con grande agilità per montare con la squadra di tecnici le sue opere alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento. Pino Pinelli, uno degli interpreti più visionari della Pittura Analitica in Italia e protagonista del prossimo evento alle FAM, è impegnato ad Agrigento, accompagnato dalla figlia Alessandra, per gli allestimenti della mostra “Trademark” a cura di Marco Meneguzzo, visitabile fino a domenica.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X