Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ecco gli appuntamenti di oggi in Sicilia
CITTA' DA VIVERE

Ecco gli appuntamenti di oggi in Sicilia

di

PALERMO

Appuntamenti

Si terrà oggi , dalle ore 10 alle 13, nei parchi gioco della città l’iniziativa “Fiori in testa, Natura in festa”, promossa dalla Presidenza del Consiglio comunale in collaborazione con #cespazioperme e #mammevirali. Nell’ambito della giornata verrà inaugurato, alle ore 10.30, alla presenza del sindaco e del presidente del Consiglio comunale, il parco giochi di Bonagia presso la parrocchia di Maria Santissima di Pompei. Mentre rientra tra i luoghi della manifestazione anche l’area del costituendo parco giochi di via Primo Carnera, allo Zen 2. Una mattinata scandita da attività di animazione e sportive, laboratori creativi e spazio opinioni per contribuire ad accrescere il senso di appartenenza dei cittadini alle aree verdi attrezzate con i parchi gioco, capire cosa migliorare ed individuare le nuove aree di prossima apertura. I partecipanti saranno invitati a lasciare commenti e riflessioni, che saranno oggetto di valutazione da parte degli organizzatori, anche in relazione al sondaggio sulle possibili aree di futura installazione. Sarà, inoltre, inaugurata la campagna "amico del parco", per provare a creare un gruppo attivo di cittadini non solo nelle giornate di festa, ma durante tutto il corso dell'anno.

Donare un sorriso ai bambini dei centri sociali, delle case- famiglia e dei quartieri disagiati. È l’obiettivo dell’associazione “Angeli per un giorno”, che  oggi all’oratorio Don Orione, che si trova nell’omonima via, dalle 8:30 alle 17, regaleranno una giornata all’insegna della spensieratezza e del divertimento ai piccoli. Un giorno di festa, di sorrisi e di tanto affetto, lasciando alle spalle i problemi che questi bambini sono costretti ad affrontare quotidianamente. Il tema dell’evento sarà l’estate. Chi vorrà infatti, avrà la possibilità di indossare degli accessori divertenti e colorati come le collane, le corone o i bracciali hawaiani. “Gli angeli”, cioè i volontari scelti dall’associazione dopo aver svolto un corso di formazione, passeranno l’intera giornata fianco a fianco con i piccoli bisognosi di amore.  “Angeli per un giorno” opera da dieci anni a Palermo con l'intento di donare ai piccoli in difficoltà, la possibilità di trascorrere del tempo in un contesto pieno di affetto e attenzioni. Per partecipare alle attività che l’associazione organizza, non occorrono né particolari capacità né rari requisiti ma bisogna semplicemente offrire un po’ del proprio tempo a questi bambini a cui la vita ha sorriso poco.  Per avere maggiori informazioni basta visitare il sito www.angeliperungiorno.it o la pagina facebook “Angeli per un giorno Palermo”.

La settimana delle Culture

La “Settimana delle culture” entrerà nel vivo oggi con diverse iniziative:

Dalle 8,30, “Spazio Viaggi”: escursione a Gangi per la visita al Palazzo Bongiorno. Organizzato da Spazio Cultura Macaione, in collaborazione con l’associazione Culturale Ruggero II e la Nuova Accademia degli Industriosi. Questo il programma: alle 8.30, appuntamento in libreria (via Marchese di Villabianca 102) e partenza in pullman; alle 10.30, arrivo previsto; pausa caffè; alle 11.00, visita di Palazzo Bongiorno; alle 13.30, pranzo al Ristorante Divino con pietanze tipiche della cucina madonita; alle 15.00, incontro con la comunità di Gangi; alle 16, passeggiata nel centro storico della cittadina, alle 18.30, partenza per il rientro a Palermo, con arrivo previsto alle 20,30. Quota di partecipazione: € 35. Prenotazioni presso libreria Macaione.

Dalle 9 alle 11.30 è in programma “Nordic walking Art in Palermo”, con un itinerario alla scoperta delle Paleapolis e mini-corso sulla tecnica del NordicWalking. In caso di avverse condizioni meteo l’itinerario sarà sospeso. Ci saranno gli istruttori regionali Letizia Fedele e Daniele Dell'Utri e gli accompagnatori Chiara Dell'Utri e Ignazio Ceraulo. Contributo di 5 euro, bambini fino a 12 anni gratis. Info e prenotazioni: letiziafedele@ libero.it – 3394774366chiara. dellutri@gmail.com – 333520674. Raduno alle ore 9 a piazza Vittoria, lato Palazzo Reale.

Alle 11, nella Chiesa del Santissimo Salvatore (corso Vittorio Emanuele 395), “Armonie delle diverse regioni italiane”, eseguite dal Coro del Lunedì, diretto da Cesare Pocci, con 30 componenti. “Il Coro del Lunedì”, con sede a Roma presso l’Oratorio del Caravita, è stato fondato nel 1979, ed è da allora diretto da Cesare Pocci, come coro polifonico, con repertorio sacro e profano. Convinto sostenitore del valore che il bagaglio culturale delle tradizioni e della ricerca delle origini rappresenti nella nostra società, il Coro del Lunedì, fin dai primi anni, ha dedicato il proprio impegno e la propria attività musicale a riscoprire e dare voce alle espressioni provenienti dalla cultura delle diverse regioni italiane. Il Coro ha portato la sua musica in tutta Europa, negli Stati Uniti, in Israele, in Libano – presso la base UNFIL a Shama  – e nelle principali città italiane, con esibizioni aventi scopi benefici o culturali. È stato ospite in numerose Ambasciate Italiane all’Estero e ha cantato, in occasione delle celebrazioni per il 2 giugno, a Malta, a Tel Aviv e in più occasioni per il Natale al Comando Nato Defense College della Cecchignola. Ha avuto l’onore di cantare alla presenza di Papa Giovanni Paolo II e di Papa Benedetto XVI e recentemente nella Sala Nervi per Papa Francesco.  Saranno eseguiti brani di varie regioni italiane, dal Lazio alla Sicilia, dal Veneto alla Calabria, dalla Sardegna alla Campania.

Alle 17, all’Oratorio di San Mercurio (vicolo San Mercurio, Cortile San Giovanni degli Eremiti), inaugurazione della mostra di scultura di Tiziana Rivoni, intitolata “Giornata IV - Novella V”, a cura degli Amici dei Musei Siciliani. Visitabile fino al 29 maggio dalle 10 alle 18. Ingresso libero.

Dalle 19 all’una di notte, a piazza Sant’Euno (piazza Magione) è in programma “Magione Fest”, concerto di band siciliane, organizzato dall’Associazione Badside in collaborazione con l’Associazione Transea. In programma i concerti dei Rubber Eggs (Alternative Rock – Garage), dei Crocodye (Tribal Funk), dei Perfect Crime (Hard Rock) e con le due tribute band della serata Morning Glory (Oasis Tribute) e Night Prowlers (AC/DC tribute). Ingresso libero.

Alle 19, ai Candelai (in via Candelai 65) “Colortango”, previsti alle 19 “Swing Class Primi passi”, alle 20 corso di seduzione burlesque, alle 20.45 tango e alle 21.45, Minimarathon. Milonga | Ingresso + buffet dolce/salato 8 euro. A cura di Maria Laura Laudicina, in collaborazione con:Balfolk di Simona Ferrigno e Latidou di Latina Caterina Sacco.

Alle 21, nei locali dell’associazione culturale “Quarto tempo” (in via Bara all’Olivella 67), per la rassegna “Femminefolli Carne Fresca Selvaggia Primo Taglio”, andrà in scena lo spettacolo “io non so niente” di e con Francesca Vaccaro: situazionismo esistenziale scenico sull’identità. A cura dell’associazione Culturale Apeiron. Ideazione Direzione Artistica di Elisabetta Errante.

Ai Cantieri Culturali della Zisa

Dalle 10 alle 13 nella Bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa (in via Paolo Gili, 4), sono in programma laboratori creativi di bricolage, origami, stensil e palloncini a cura di Emergency OngOnlus.

Dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18, al Ridotto del Cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa, “Scopriamo la città giocando al gioco dell’oca”: gioco dell'oca a tema dedicato alle tradizioni, ai monumenti, alle specialità culinarie e bellezze artistiche della città di Palermo. Età consigliata dai 5 ai 10 anni. Organizzato dall’Associazione Socio Culturale Sokult.

Allo stesso orario (ore 10) sempre al Ridotto del Cinema De Seta dei Cantieri culturali alla Zisa, inaugurazione della mostra fotografica del pittore-fotografo René Vinçon. A cura dell’Istituto Gramsci Siciliano (Prof. Salvatore Nicosia).

Alle 10, nella Bottega 4 dei Cantieri culturali alla Zisa, al via la giornata intitolata “Costruire l’Equilibrio” con attività volte alla diffusione di un modello alternativo di salute. Alle 11, “Costruire l’Equilibrio”, conferenza introduttiva al modello culturale, filosofico e medico del pensiero orientale, a cura di Francesca Pasta; alle 12.00, “Nutrire il corpo e l’anima”, pratica di Zhineng Qigong, a cura di Francesca Pasta; alle 17, “Trovare la poesia nascosta”, laboratorio di Caviardage a cura di Valentina Balsamo; alle 19, “Yoga fuori dal tappetino”, Pranayama, Nada Yoga e letture da Pataṅjali Yogasūtra (aforismi dello Yoga), a cura di Mariangela Galante; alle 21, “Battiti sonori”: viaggio tra musica e meditazione, a cura di Francesco Bonacci & C. Organizzato dall’Associazione Centro Namaste. Info e prenotazioni: info@ associazionecentronamaste.it – 3271650855.

Dalle 16 alla Bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa, “Simultanea: Sfida al maestro. Scacchiera gigante-gioco libero”, organizzato da Emergency OngOnlus, in collaborazione con l’associazione ASD Scacchi Città di Palermo.

Dalle 16 alle 20 alla Bottega 6 dei Cantieri culturali alla Zisa, “FoodArt Gallery”: giornate educative a cura dell’associazione NutriSicilia sulla prevenzione attraverso la nutrizione. Inaugurazione del ciclo di conferenze che dureranno fino al 7 agosto 2016.

Alle 18, nella Sala Perriera dei Cantieri culturali alla Zisa, “Il Grigio” di Giorgio Gaber, per la regia di Claudio Ambrosetti. Con Vincenzo Intravaia, Claudio Ambrosetti e Francesco Macaluso. Promosso dall’associazione culturale Proarkhè.

Dalle 19 alla Bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa, “Abbatoir”, reading musicale del collettivo Abbatoir, a cura di Emergency.

Alle 20, alla Bottega 5 dei Cantieri culturali alla Zisa, proiezione del film “Open heart”, a cura di Emergency.

Al Real Albergo dei Poveri (in corso Calatafimi 217)  si può visitare “Exempla. Un percorso tra artisti contemporanei”, mostra collettiva di pittura, a cura di Alba Romano Pace, con la collaborazione di Anna Maria Ruta. La mostra Exempla - Percorsi nell’arte contemporanea vuole essere una sorta di dialogo immaginario tra artisti contemporanei e correnti storiche. I sei capitoli in cui si suddivide la mostra portano il nome di alcune delle parole chiave che meglio simboleggiano l’eterna ricerca espressiva dell’artista, che, aldilà del tempo, dimora immutata dalle avanguardie ai nostri giorni.Onirismo, Profondità, Lucidità, Segno, Ilarità, Sovversione, ognuna di queste sezioni vuol essere un’eco delle ed un omaggio alle grandi correnti storiche come il surrealismo, il simbolismo, il realismo, l’astrazione, la pop-art. Gli artisti in mostra inscrivono così le proprie opere in un linguaggio dell’arte, universale e dinamico, mostrando tramite le loro creazioni gli ingranaggi del pensiero-motore dell’arte contemporanea, espressione di un perpetuo viaggio tra il contingente e le misteriose geografie dell’anima. Visitabile fino al 21 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 (chiuso il lunedì). Ingresso libero. Sarà possibile visitare anche la mostra  “Into the silence: Eremiti del terzo millennio”, mostra fotografica di Carlo Bevilacqua.“ Visitabile fino al 21 maggio, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19 (chiuso il lunedì). Ingresso libero.

Sempre al Real Albergo dei Poveri (ore 17), nell’ambito dell’inaugurazione delle due esposizioni sarà presentato il catalogo delle mostre “Fuori dall’ombra” (edizioni Kalos). Intervengono la curatrice Fosca Miceli e Anna Maria Ruta. Il catalogo racchiude le esperienze espositive delle mostre collettive di pittura,curate da Anna Maria Ruta negli anni 2014-2015 e realizzate nell’ambito della terza e quarta edizione della Settimana delle Culture. La grande quantità di opere presenti in mostra, ognuna delle quali caratterizzata da un differente linguaggio artistico e pittorico, ha costituito il presupposto di un progetto di allestimento, realizzato da Fosca Miceli per Lo Stato dell’Arte, che mediando il rapporto tra opere esposte e pubblico fruitore, individua come principale obiettivo quello di emozionare il visitatore.

Dalle 17, a Palazzo Zingone-Trabia (via Lincoln 47), “Cultura giapponese a Palermo”: alle 17, Dimostrazione e corso di danza butoh a cura di Dara Siligato; alle 17.30, degustazione di tè e dolci della tradizione giapponese; alle 18.30, cerimonia della vestizione del Kimono. A cura dell’Accademia del David insieme agli Amici del Giappone.

Alle 17.30 nella Chiesa di San Mattia ex Noviziato dei Crociferi (in via Torremuzza 20), presentazione del saggio filosofico di Nicola Feruglio intitolato “L’energetismo segreto della vita” (edizione Book Sprint). Intervengono Roberto Carlando, Giuseppe D’Agostino e Nicola Feruglio. La presentazione sarà introdotta dalla chitarra della musicista Maria Clara d'Eredità.

Alle 18, nella Chiesa del Piliere (piazzetta Angelini), si può visitare la mostra collettiva di arti figurative “Luoghi comuni”. A cura dell’associazione Amici dei Musei Siciliani. Visitabile dalle 10 alle 18, fino al 29 maggio. Ingresso libero.

Anche oggi , dalle 20 all’una di notte, a piazza Sant'Euno (Piazza Magione) ospiterà due giorni di concerti e dj set con alcune delle realtà musicali inedite palermitane più interessanti e alcune tra le band tributo più in vista della scena palermitana. “Magione Fest” è il nome, organizzato dall’Associazione Badside in collaborazione con l’Associazione Transea.

A Palazzo Sant’Elia (in via Maqueda 81), si può ammirare “Paesaggi… Sei artisti due realtà siciliane in mostra”: esposizione di pittura di Luciana Anelli, Rosetta D’Alessandro, Giacomo Failla, Melchiorre Napolitano, Enzo Rovella, Enzo Venezia. A cura di Giacomo Fanale, con testo critico di Simona Di Bella.

Sempre a Palazzo Sant’Elia è possibile visitare la mostra “Lo sguardo e la luce 2016”, a cura di Maria Antonietta Spadaro. È una mostra collettiva di fotografia di Fabio Alfano (Anghelos), Elena Cordone, Michele Di Leonardo, Gabriele Ferro, Gandolfo Li Puma, Piero Manno, Giuseppe Mazzola, Tiziana Mazzola, Gaia Villani. I nove fotografi presenti in questa terza edizione de Lo sguardo e la luce si esprimono seguendo filoni di ricerca diversi, dimostrando che l’impegno del fotografo spazia da ambiti sociali e civili - che documentano anche crude realtà - a quella che si può considerare una ricerca più puramente formale ma ugualmente intensa e poetica. Ognuno elabora originali proprie espressioni utilizzando questa affascinante e duttile tecnica in grado di scoprire, partendo dal reale, situazioni, forme e visioni sorprendenti. Aperta fino al 21 maggio, dalle 10 alle 18 (il sabato e la domenica fino alle 19). Ingresso libero.

E a Palazzo Sant’Elia sarà esposta, fino al 21 maggio, “Megapolaroid”, una fotografia di Tullio Fortuna. In esposizione anche “Lu sali, i salini, i salinara”, mostra fotografica di Leonardo Timpone, a cura degli Amici dei Musei Siciliani. Scopo della mostra, focalizzare l’importanza, per l’economia isolana, per la cultura e per la storia, di un antico settore produttivo un tempo assai florido e competitivo ed oggi, purtroppo, non più fiorente e con ansie congiunturali di non poco conto. “L’obiettivo” di Timpone privilegia i significati antropologici e quelli più direttamente collegati all’essenza dei contesti umani, storici e ambientali. In mostra 25 foto in bianco e nero (50 x 70) che colgono, nella sua cruda realtà, il duro lavoro dei “salinara”, attori plurisecolari che perpetuano, con gli stessi “riti” e ritmi, integrati da indicibile fatica e sudore, le roventi assolate operazioni necessarie per trarre dal mare il cristallino “oro bianco”, preziosa risorsa, fonte di vita e di sostentamento per migliaia di uomini e donne di tutte le età. Gli scatti rendono bene l’idea dello scenario complessivo, unico e meraviglioso, nel quale tali operazioni si organizzano e si realizzano. Scenario mediterraneo e siciliano al tempo stesso: quello del lungo litorale ricompreso fra i territori di Marsala, Paceco e Trapani (isolotti compresi). Aperta fino al 21 maggio, dalle 10 alle 18 (il sabato e la domenica fino alle 19). Ingresso libero.

In contemporanea, nella Cavallerizza di Palazzo Sant’Elia apre “Dasein | essere nel tempo”, mostra di pittura di Sergio Fiorentino. A cura di Alberto Mattia Martini. Catalogo pubblicato da Edizioni Dietro le Quinte. Un percorso articolato in quaranta opere di grandi dimensioni che rappresentano la grazia e l'armonia dei "Tuffatori", indagano la magia nascosta nei "Volti" e mostrano l'unicità enigmatica dei "Gemelli". A Palermo, con "Dasein", termine preso in prestito dalla filosofia tedesca, Sergio Fiorentino racconta il suo “esserci” nel senso spaziale e temporale, il suo tentativo in divenire di analizzare il presente. Aperta fino al 21 maggio, dalle 10 alle 18 (il sabato e la domenica fino alle 19). Ingresso libero.

Alle 17, a Palazzo Bonocore (in piazza Pretoria), “I-food, Cibo e feste in Sicilia”, mostra permanente a cura di Lucio Tambuzzo. Un’esposizione che è un vero e proprio viaggio tra pratiche, espressioni, rappresentazioni e saperi alimentari connessi alle ritualità e alle feste più importanti del calendario cerimoniale siciliano. Un focus espositivo che parte dalle maschere (ci saranno l’ussu di Saponara, il Mastro di Campo di Mezzojuso, i diavuli di Prizzi), passa per gli artefatti cerimoniali delle feste di San Giuseppe (dagli altari di pane preparati per le cene di Salemi alla tavulatadi Poggioreale) e il Ballo della Cordella di Petralia Sottana e si conclude proiezioni dedicate al Festino di santa Rosalia, e un’esposizione di dolci legati alla festa dei Morti, fra cui una pupa ri zuccaru di 2,30 metri d’altezza, realizzata dai fratelli pasticceri Rosciglione, probabilmente la pupa più alta mai realizzata. Non quadri d’insieme, ma una vera e propria immersione nelle feste che prevede anche il supporto di immagini e l’esposizione degli elementi del rito - maschere, altari, strumenti musicali, cibi - per la prima volta riuniti dal vivo in un unico spazio nel capoluogo siciliano. Ingresso libero.

A teatro

Oggi e fino a giorno 15 maggio arriva al teatro Biondo di via Roma lo spettacolo “Non ho tempo di badare ai miei killer”. Regista ed interprete Massimo Verdastro con la collaborazione di Giuseppe Cutino. Biglietti 16-8 euro.

Da  vedere

Alla Real Fonderia Oretea (piazza Tarzanà, Palermo) è possibile visitare la mostra dedicata al concorso fotografico “Palermo normanna” relativa all'omonimo libro del prof. Ferdinando Maurici, edito da Edizioni d'arte Kalós. Interverranno la dott.ssa Chiara Alaimo, Fondazione Federico II e il prof. Francesco Paolo Campione, Università di Messina, che facendo riferimento al volume “Guida istruttiva su Palermo e Monreale. Otto itinerari tra cultura, arte e cibo” di cui è autore, parlerà dell'itinerario arabo-normanno inserito nel patrimonio UNESCO e dell'importanza che questo ha per la città di Palermo.
Le fotografie dedicate al concorso resteranno in esposizione presso la Real Fonderia Oretea fino al 19maggio, giorno in cui si terrà la cerimonia di chiusura. La mostra è il risultato di un concorso fotografico promosso dalla casa editrice in collaborazione con il portale d'informazione Balarm. Le stampe fotografiche sonostate realizzate da PrintandGo.

La solidarietà degli studenti del Liceo Artistico “Vincenzo Ragusa e Osama Kiyohara” di Palermo, di fronte al fenomeno degli sbarchi si esprime e si rende concreta nell’Esposizione dei loro lavori che avverrà presso la Chiesa S. Maria dei Miracoli, Piazza Marina, a Palermo dal 13 al 15 Maggio 2016. Gli studenti del Liceo artistico V. Ragusa e O. Kiyohara, sotto la guida dei loro docenti, per il secondo anno consecutivo, hanno raccolto la duplice sfida di esprimere in forme artistiche le riflessioni sui temi della accoglienza dei migranti, dell’intercultura e della solidarietà con i bambini della scuola primaria di Elinkine, un piccolo villaggio a 20 minuti di piroga dalla foce del fiume Casamance, a circa 60 km da Ziguinchor, in Senegal. Con la mostra, oltre a sensibilizzare sul fenomeno migratorio, gli alunni desiderano contribuire all’acquisto all'arredamento delle aule. Il percorso formativo ha avuto come protagonisti gli alunni, ma è stata fortemente stimolata dai docenti e da alcuni esponenti dell’ufficio Migrantes di Palermo e dall’associazione Arcobaleno di popoli. Appuntamento alla chiesa Santa Maria dei Miracoli di piazza Marina. Ingresso libero.

Alla libreria del Mare di via Cala si può ammirare la mostra personale di Giovanni Crisci. Si tratta di una selezione di pitture segnata da una visione naturalistica di paesaggi e località marine. La mostra resterà aperta fino al 19 maggio 2016. Ingresso libero.

Al Mondadori Multicenter di via Ruggiero Settimo si può ammirare la mostra “Cina” di Alessandro Ingoglia. C’è tempo fino al 19 maggio. Ingresso libero.

Alla sacrestia della chiesa di San Domenico è possibile ammirare la mostra  "#3 Luce", di Giorgio Aprile, a cura di Sergio Catalano. Ingresso libero.

Oggi e fino al 26 giugno a palazzo Ziino di via Dante è possibile ammirare la mostra fotografica “No war” di Letterio Pomara. I cinquantuno scatti in bianco e nero ritraggono le macerie di Bechite, cittadina aragonese. Cura l’allestimento Aurelio Pes. Ingresso libero.

Al Real Albergo delle Povere  di corso Calatafimi è possibile ammirare la mostra “Teatro naturale, prove in Connecticut” di Vittorio Messina. Visitabile fino al 26 giugno. Ingresso libero.

Oggi e fino al 31 agosto è possibile ammirare le  opere del pittore Antonio Ligabue al Palazzo Reale di Palermo, sede dell'Assemblea regionale siciliana.  Attraverso la rassegna "Antonio Ligabue (1899-1965). Tormenti e incanti" si potrà conoscere la vita dell'artista.

Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.

Nella sala delle Armi di Palazzo Steri è in corso la corsa multimediale “Unescosites” . Sarà possibile ammirare i monumenti protetti dall’Unesco con gli “Artglass”. Orari: dal martedì alla domenica dalle 9,30 alle 19,30. Biglietto 7 – 3 euro.

AGRIGENTO 

Da vedere

Settantotto primavere addosso, eppure il maestro sale e scende dalle scale con grande agilità per montare con la squadra di tecnici le sue opere alleFabbriche Chiaramontane di Agrigento. Pino Pinelli, uno degli interpreti più visionari della Pittura Analitica in Italia e protagonista del prossimo evento alle FAM, è impegnato da stamani ad Agrigento, accompagnato dalla figlia Alessandra, per gli allestimenti della mostra “Trademark” a cura di Marco Meneguzzo, visitabile fino al 22 maggio prossimo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X