Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Ecco gli appuntamenti di oggi in Sicilia
CITTA' DA VIVERE

Ecco gli appuntamenti di oggi in Sicilia

di

PALERMO
Appuntamenti
Arriva a Palermo "Il calcio è di chi lo ama tour" per diventare protagonisti delle sigle della serie A TIM. L’iniziativa itinerante si svolgerà oggi e domani a Piazza Verdi per dare a tutti gli appassionati di calcio la possibilità di apparire negli spot che introducono le partite di campionato, gli eventi della Lega Serie A e i programmi televisivi dedicati. A partire dalle ore 10 fino alle 17, sarà allestito uno stand TIM dove il pubblico potrà cimentarsi con giochi di abilità con il pallone.
-
Il piccolo principe di Antoine de Saint-Exupéry pubblicato nel 1943, uno dei libri più letti al mondo, sarà raccontato per la prima volta a Palermo dalle abili mani di Stefania Bruno. L'appuntamento con la sand artist è per oggi alle 18.30 a piazza Fashion, all'interno del centro commerciale Forum Palermo.

A teatro
Sabato sera al Teatro Convento Cabaret, a partire dalle ore 22.15, per la rassegna Mangia e Ridi, in scena I Babbaluci e Lupetto, per uno spettacolo all’insegna del puro divertimento.
-
Oggi alle 18 e alle 21 al teatro Santa Cecilia ritorna a Palermo lo spettacolo più internazionale dell'anno con la prima tappa mondiale in assoluto. Rob Rich direttamente da Los Angeles e dalla sala prove del tour di Mariah Carey vuole concedersi una pausa per dirigere e coreografare il nuovo show marchiato Richfam.

Da vedere
Oggi alla Libreria del Mare di via Cala 50 si può ammirare la mostra personale di Judith Boy dal titolo “Strandgut”. Una selezione di pitture, vestiti d'arte, oggetti ed accessori ispirati dal mare, dal vento e dai colori siciliani. La mostra resterà aperta fino al 28 aprile. Ingresso libero
-
Oggi e fino al 26 giugno a palazzo Ziino di via Dante è possibile ammirare la mostra fotografica “No war” di Letterio Pomara. I cinquantuno scatti in bianco e nero ritraggono le macerie di Bechite, cittadina aragonese. Cura l’allestimento Aurelio Pes. Ingresso libero.
-
Oggi e fino al 31 agosto è possibile ammirare le opere del pittore Antonio Ligabue al Palazzo Reale di Palermo, sede dell'Assemblea regionale siciliana. Attraverso la rassegna "Antonio Ligabue (1899-1965). Tormenti e incanti" si potrà conoscere la vita dell'artista.
-
Ai cantieri Culturali della Zisa si può ammirare la mostra “Antologia” di Letizia Battaglia. Cura l’esposizione Paola Falcone. L’allestimento si può visitare fino all’8 maggio. Ingresso libero.
-
Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. Orari martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14.
-
Nella sala delle Armi di Palazzo Steri è in corso la corsa multimediale “Unescosites” . Sarà possibile ammirare i monumenti protetti dall’Unesco con gli “Artglass”. Orari dal martedì alla domenica dalle 9.30 alle 19.30.

AGRIGENTO
Da vedere
Settantotto primavere addosso, eppure il maestro sale e scende dalle scale con grande agilità per montare con la squadra di tecnici le sue opere alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento. Pino Pinelli, uno degli interpreti più visionari della Pittura Analitica in Italia e protagonista del prossimo evento alle FAM, è impegnato da stamani ad Agrigento, accompagnato dalla figlia Alessandra, per gli allestimenti della mostra “Trademark” a cura di Marco Meneguzzo, visitabile fino al 22 maggio prossimo.

Da gustare
Oggi e domani a Campobello di Licata, piazza XX Settembre, la Sagra “Lu Mpurnatu a la Mpanata”. L’iniziativa, promossa dall’Associazione culturale “La Sagra”, rinnova l’appuntamento con uno dei momenti più importanti della tradizione gastronomica locale. La manifestazione, presentata lo scorso anno all’Expo di Milano, prende il nome da due piatti tipici della provincia di Agrigento ed ha l’obiettivo di promuovere la cultura e le realtà artigianali del territorio. “Lu Mpurnato” è la tradizionale pasta al forno di Campobello di Licata e “La Mpanata” è il pane con gli spinaci e broccoli cotti e messi al forno. Una due giorni scandita da degustazioni, attività sportive, laboratori creativi, attività di animazione per i più piccoli, visite guidate, spettacoli musicali e di danza. Nella serata di sabato verrà premiato il miglior “Mpurnatu” e la migliore “Mpanata”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X