Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
CITTA' DA VIVERE

Palermo, riprendono le visite serali sui tetti della Cattedrale

Palermo

Solidarietà

Per il terzo anno consecutivo i volontari e le volontarie di Progetto Itaca Palermo scendono in “piazza” e per le strade di Palermo per la Giornata Mondiale della Salute Mentale per combattere lo stigma contro la malattia mentale. La campagna “Tutti Matti per il Riso” promossa dalla Fondazione Progetto Itaca ha carattere nazionale e si svolgerà nelle principali piazze e strade italiane, oggi a Milano, Roma, Napoli, Asti, Genova, Parma, Firenze, Catanzaro, Padova, Como ed anche Palermo.Progetto Itaca Palermo ha scelto via Maqueda, nei pressi di Piazza Verdi, per allestire i suoi banchetti informativi e per raccogliere fondi per sostenere le attività di riabilitazione e inserimento lavorativo di persone con disturbi psichici, che si svolgono presso Club Itaca Villa Adriana.I volontari delle Associazioni Progetto Itaca presenti sul territorio nazionale distribuiranno infatti a tutti coloro che decideranno di effettuare una donazione minima un pacco di riso Carnaroli da 1 kg. Con una sorpresa tutta da scoprire: all’interno dell’etichetta apposta sulla confezione, si trova infatti un’esclusiva ricetta del risotto allo zafferano che la Chef Viviana Varese ha voluto donare alla Fondazione. Tutti coloro che si porteranno a casa il pacchetto potranno così cimentarsi nella preparazione del delizioso “risotto Itaca”, cucinato con midollo, Grana Padano e zafferano dell’Aquila in pistilli.

-

Oggi torna in 4000 piazze italiane La Mela di AISM, manifestazione organizzata dall'Associazione Italiana Sclerosi Multipla e la sua Fondazione sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale. L’obiettivo è informare, sensibilizzare, sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi multipla e i servizi per i giovani con SM. La “Mela di AISM“ nasce non solo per garantire sostegno alla ricerca sulla sclerosi multipla ma a far vivere tutti i Progetti di AISM a supporto dei giovani con SM: sportelli informativi e di orientamento, convegni sul territorio, prodotti editoriali pensati per rispondere a quesiti e problemi che si presentano nella loro vita quotidiana, sanitaria, sociale e lavorativa e un blog (www.giovanioltrelasm.it) dove tutti possono riconoscersi e “sentirsi a casa”. La ricerca negli ultimi anni ha mantenuto le promesse. Esistono terapie in grado di rallentare la progressione della malattia e di migliorare la qualità di vita delle persone.A Palermo banchetti allestiti in Piazza Unità d’Italia, Via Libertà (di fronte al Bar Aluja), Piazza Croci, Via dei Nebrodi, 29 Via Magliocco, Parco Uditore, Viale Strasburgo (di fronte Oviesse), Via Cavour (di fronte a Feltrinelli), Piazza Aragona.

-
Appuntamenti
Stasera dalle 21 alle 24 riprendono le visite serali sui tetti della Cattedrale. La visita permetterà non solo di scoprire gli elementi artistici architettonici delle pareti esterne della Cattedrale, ma anche di ammirare dall'alto la città con le sue ricchezze paesaggistiche e monumentali, riconoscendo i diversi monumenti e chiese. Per il tour sui tetti – che si può normalmente fare anche dal lunedì a sabato, dalle 10 alle 17 - non è prevista prenotazione, ma un biglietto di 5 euro. Per info rivolgersi dalle 9 alle 17 al servizio di accoglienza turistica, al numero 329.3977513 o alla e-mail: tourcattedrale@diocesipa.it. La visita non è possibile per cardiopatici e disabili, per coloro che soffrono di claustrofobia, vertigini, attacchi di ansia.

-
Tutti gli artisti di InContemporanea Arte Attiva insieme, per dar vita, a Palermo, a una performance davvero unica. La rassegna nata da una ‘follia’ dell’architetto e consigliere comunale del capoluogo siciliano, Luisa La Colla, che da più di un mese sta occupando simbolicamente la città, in contrapposizione con la scelta dell'amministrazione di consentire la mostra dell’austriaco Hermann Nitsch, continua a far parlare di sé e lo fa in grande stile. Quasi duemila visitatori, decine di luoghi e tanti artisti, che hanno sposato l'idea di Arte come volano di crescita culturale ed economica. L'appuntamento, per il quattordicesimo evento di InContemporanea Arte Attiva, è previsto per oggi , dalle ore 18:30 in poi, al Dock 7, ovvero gli ex magazzini Tirrenia, in via dell’Arsenale 7. Tra coloro che stanno collaborando attivamente all'evento, insieme all'ideatrice, l'avvocato Fabio Cinquemani, Antonio Leto e le storiche dell'arte Roberta Rizzo e Alessandra Consiglio. Con un ringraziamento particolare al confettificio Cillari.Per l'occasione, tutti gli artisti che fino a oggi hanno partecipato alla kermesse, esporranno una propria opera, per un totale di 124, tanti quanti sono i nomi di coloro che hanno contribuito a ‘invadere’ Palermo con l’arte, attraverso sculture, fotografie e opere pittoriche che coloreranno e animeranno i locali di proprietà del Demanio marittimo. Tra i 124 artisti ci sono nomi che appartengono già alla storia dell'arte contemporanea. Da Graziano Cecchini a Lorenzo Maria Bottari, passando per Graziano Marini e Gesualdo Prestipino.Ma espressione dell'arte contemporanea è anche la Street Art, una manifestazione di rottura, un atto anarchico, che usa le strade per esprimere i conflitti metropolitani. A portare al Dock 7 le loro performance live, tra vernice spray, acrilico, pennarelli e stencil, saranno gli street artist, Davide Furia e Gianluca Napoli. Arte per gli occhi, ma anche per le orecchie. Non mancherà, infatti, la musica, con la performance del gruppo di archi e voci Cuori Siciliani, che si esibiranno con le note inedite di Andrea Mancuso. Ci sarà anche l'esibizione del musicista William Cloud. Ma ci saranno tante altre sorprese.
-
Oggi , anche Palermo aderisce al progetto “Domeniche di carta”. L’iniziativa è promossa dal Ministero per i Beni e le Attività culturali e consentirà l’ingresso al pubblico nelle biblioteche e negli archivi, per conoscere i luoghi storici della memoria ed il patrimonio in essi contenuto, per scoprire, anche il sapere fatto di libri, documenti, fotografie, stampe, disegni. Aperto al pubblico, a Palermo, l’Archivio storico comunale (dalle ore 10,00 alle ore 18,30, con ingresso libero) con l’esposizione di alcuni esemplari originali tratti dai suoi fondi manoscritti e di incisioni della Palermo del Settecento tratte da antiche edizioni a stampa conservate nella Biblioteca interna all’Istituto.
Saranno esposte delle rarità bibliografiche (cinquecentine e secentine), oltre ad un esemplare manoscritto tratto dai Cerimoniali del Senato (1725). Inoltre, saranno in mostra otto pergamene – del XIV e XV secolo – selezionate dal più ampio nucleo di circa settanta documenti che costituiscono il fondo del “Tabulario”, che raccoglie e conserva le superstiti pergamene dei privilegi cittadini, alcune delle quali recano ancora il sigillo pendente regio in cera rossa. Apertura dalle 10,00 alle 18,30. Ingresso libero. Domenica mattina la Sala Damiani Almeyda ospiterà due incontri, programmati nell’ambito del “Festival delle letterature migranti” (ore 10,00 e ore 11,00).
Di pomeriggio, i visitatori potranno usufruire delle visite guidate realizzate nell’ambito del Festival “ Le Vie dei Tesori” cui l’Archivio partecipa nei fine settimana di ottobre.

-

Da sentire
L’aperitivo e la musica della domenica al tramonto. Per concludere la settimana alla grande. Oggi alle 19 al Bafoschi Pub e Winebar di via Ugo Bassi 35 (parallela di via Isidoro Carini) a Palermo è “Domenicaperipop”. Alle 19 l’aperitivo di Giodi - a tutte le ore paghi solo quello che bevi - accompagnato alle 20 dalla musica dei Free Jumpers. Marcello La Guardia alla chitarra e Laura Di Vittorio alla voce accompagneranno l’aperitivo con un repertorio pop acustico di canzoni di Alanis Morissette, Cranberries, Sheryl Crow, Maria Gadu, Janis Joplin, 4 non Blondes, Anouk, Skin, Beatles, Irene Grandi, Paola Turci, Fiorella Mannoia, Mina, Tracy Chapman, Stevie Wonder. Ingresso a partire dalle 19.

-
Un concerto che torna a grande richiesta. Ufficialmente per replicare, nella realtà per completare il precedente di un paio di settimane fa, con nuove canzoni. Marcello Mandreucci ed Emanuele Minutella “riprendono” a suonare insieme oggi alle 22, preceduti dall’apericena alle 20, al Dorian in piazza Don Bosco a Palermo. Dorian è aperto dalle 19,30. Ingresso dalle 20 con apericena e concerto a 13 euro. Per prenotare un tavolo telefonare al 380 798 0615.

-

A teatro
Stasera alle 21 al teatro Jolly ci sarà lo spettacolo con Mery Cipolla e Gianni Nanfa Anni – avversari.

-
Oggi alle 11,30 e alle 16,30 Lollo Franco rilegge al teatro Massimo la commedia in musica di Mozart “L’impresario teatrale”. Biglietti 8-4 euro.

-

Da gustare

Palermo chiama Monaco di Baviera, in nome della più importante e allegra festa della birra del mondo. Oggi alle 19 da Spillo la Birroteca - all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti di via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-mediterraneo .L’Oktoberfest di Spillo continuerà ogni sera dalle 19 all’una di notte, fino al 31 ottobre.
Da vedere

A Palazzo Sant'Elia di via Maqueda è possibile visitare la mostra che raccoglie le ottantasei opere della collezione della Banca Popolare di Vicenza visitabile fino a mercoledì 6 gennaio da martedì alla domenica dalle 10 alle 18,30, tranne giorni festivi. Le opere sono di Filippo Lippi, Giovanni Bellini, Jacopo Bassano, Tintoretto, Caravaggio, Tiepolo. Ingresso libero.
Alla galleria Studio 71, in via Vincenzo Fuxa 9, la mostra di Tiziana Viola Massa, “MEN”. L’artista presenta 20 opere tra disegni e dipinti legati ad un ciclo che ha voluto dedicare agli uomini, al sesso “forte” spesso vittima delle proprie debolezze, delle proprie fragilità, in un momento critico della nostra società nella quale le identità vanno affievolendosi sempre più. Sempre più spesso si parla di inseminazione artificiale, gli uomini si presentano alle sfilate vestiti da donne, insomma c’è certamente qualcosa che nutre le menti degli uomini in modo inconsapevole. La mostra curata da Francesco Scorsone è aperta fino al 24 ottobre, dalle 16,30 alle 19,30.

-
-
Da Elle Arte (via Ricasoli) è possibile visitare una personale di Cristiano Guitarrini, “Nei fuochi della città”. La mostra raccoglie 22 oli e 4 acquarelli realizzati tra il 2012 e il 2015 dal pittore di Bracciano (Roma). Il percorso espositivo si snoda lungo il tema delle città e dei fenomeni sociali ad esse strettamente connessi, con uno sguardo particolare al tessuto urbano di Palermo, raffigurata, in alcune delle opere, nella sua decadente e struggente bellezza. “Guitarrini cammina nelle città e in questo viaggio coglie il loro immenso caleidoscopio: emozioni e sentimenti che, con enorme maestria, traduce in pittura”, scrive Pedro Canu. La mostra si protrarrà fino al 24 ottobre, dal lunedì al sabato dalle 16,30 alle 19,30.
-

Quaranta tra le più conosciute opere di Andy Warhol, il poliedrico artista statunitense che ha rivoluzionato il concetto di arte nel mondo, saranno esposte aForum Palermo. La mostra dal titolo Forum Palermo diventa Pop... Art, che comprenderà serigrafie, litografie, grafiche, oggetti e offset firmate dall'artista sarà visitabile fino al 18 di ottobre (ingresso libero negli orari di apertura della galleria: ore 9.00/21.00). Un appuntamento importante non solo per i cultori della Pop Art ma anche per tutti coloro che hanno voglia di saperne di più. In esposizione opere immortali come la famosa Marilyn Monroe ma anche delle vere rarità come il Libro America, Cats, Lincoln Center, Invitation Flowers, Interview Magazine con i volti di Richard Gere, Tom Cruise,Stevie Wonder, Don Johnson e Olivia Newton John, e ancora Michael Jackson immortalato sulla copertina della rivista Time, e poi Mick Jagger con le straordinarie cover, diventate ormai cult, degli album dei Rolling Stones fino ad arrivare ai Campbell's soup dress (1968). La mostra è prodotta da PUBBLIWORK di Angelo Ciliani e la collezione delle opere è della NEW FACTORY ART, il cui presidente è Gino Capitò.
-

Il Museo Civico di Castelbuono, ospita fino al 19 novembre, due mostre: “As unreal as everything else”di Seb Patane e “Grand Hotel ed des Palmes” di Luca Trevisani, a cura di Laura Barreca e Valentina Bruschi. La prima presenta un nuovo video sulla pratica dei Book Club, gli incontri dove i membri del gruppo si riuniscono per discutere di un libro scelto. La mostra di Trevisani fa parte di un progetto complessivo sul rapporto uomo-natura E si sviluppa su un lavoro di ricerca durato diversi mesi, con il Museo Minà Palumbo, a partire dalla collezione botanica e dall’erbario ottocentesco.

-

Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.

-

Continua il secondo weekend della rassegna “Le vie dei Tesori”. 50 luoghi da visitare e tante attività a cui prendere parte. Tutti i dettagli sono pubblicati sul sito dell’iniziativa www.leviedeitesori.it. Qui si potranno acquistare anche i coupon per le visite e per prendere parte ai laboratori e alle attività.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X