Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Orchestra e coro al teatro Massimo di Palermo: sul podio c'è Günter Neuhold
CITTA' DA VIVERE

Orchestra e coro al teatro Massimo di Palermo: sul podio c'è Günter Neuhold

di
appuntamenti, orchestra e coro, Sicilia, Cultura
Günter Neuhold

PALERMO

A teatro
Stasera, domani e lunedì alle 21 al Teatro Garibaldi (via Castrofilippo) va in scena “E’ la terra un’unica finestra” di Franco Scaldati, con Melino Imparato e Salvatore Pizzillo, regia di Matteo Bavera, spettacolo che ha debuttato il 26 luglio al Piccolo Teatro Grassi di Milano. L’universo di Franco Scaldati è spesso frequentato da ombre, ombre di uomini apparentemente insignificanti che acquistano grandezza universale ritornando dal regno dei morti sulla terra. Melino Imparato li recupera tutti e attraverso i piccoli grandi protagonisti dell’universo scaldatiano, incarna la lingua palermitana aspra e dolce del drammaturgo cercando di restituircene tutta la ricchezza e la complessità. Con lui in scena Totò Pizzillo, più giovane ma anche lui, da anni, attore nella compagnia di Scaldati. Biglietti: 10/5 euro.
-
È il sogno orientale delle Mille e una Notte, il sogno di Nikolaj Rimskij-Korsakov che nel 1888 lo compone ispirandosi a una favola fatta di principi, principesse, crudeli sultani, navi, feste popolari, avventure. E’ la grande “Suite sinfonica Shéhérazade”, stasera alle 20,30 al Teatro Massimo. Sul palco, orchestra e coro del Teatro, sul podio Günter Neuhold. In programma anche due chicche: l’ouverture da “La fidanzata dello zar", sempre di Nikolaj Rimskij-Korsakov, e le “Danze polovesiane” da “Il Principe Igor” di Aleksandr Borodin. Biglietti al botteghino.
-
Stasera e domani alle 18,30 al Teatrino dei pupi di via Bara all’Olivella ritorna in scena dopo parecchi anni, “Francesco e il Sultano” che Mimmo Cuticchio scrisse con salvo Licata. Lo spettacolo oggi sarà preceduto alle 18 da una conversazione di Mimmo con il pubblico sul cunto e il mestiere del puparo, inserita ne Le Vie dei Tesori. “La vita del poverello di Assisi” vede in scena, come manianti, Mimmo, Giacomo, Nino, Tiziana Cuticchio e Tania Giordano. musiche dal pianino a cilindro. Cuticchio e Licata recuperarono nel 1992, la storia di San Francesco raccontata da due confrati nella Palermo del 1224.
-
Il Teatro Libero e la Rete Latitudini promuovono una giornata dedicata alla creazione contemporanea siciliana. La mattina, dalle 10,30, si terrà un dibattito di riflessione sulle politiche culturali e sui progetti di residenza teatrale, pratiche innovative avviate da diversi anni in altre regioni italiane. Interverranno, Franco D’Ippolito, Luca Mazzone, Gigi Spedale, Francesca D’Ippolito, Ippolito Chiarello, Biagio Guerrera e Turi Zinna. Si affronteranno i temi delle residenze e del sostegno progettuale al settore del contemporaneo. Dalle 17, dieci compagnie raccontano i loro progetti in un vero e proprio happening sul palco del Libero. Chiude un omaggio video a Franco Scaldati a firma di Franco Maresco.

Da sentire
Stasera alle 18 nella chiesa del SS.Salvatore in corso Vittorio Emanuele 382, concerto su “Il sacro nell’opera e i grandi per il sacro” dell’Accademia Opera House e degli Artisti Solidali. All’organo Davide Clementi ed Emanuele Leomporri, soprani Antonella Altavilla, Mimì Cintura, Anna Farina, basso Gianfilippo Berbardini. Musiche di Bach, Bizet, Franck, Mascagni, Pergolesi, Rossini, Stradella, Verdi. Ingresso libero. Alle 17 alla biblioteca Mazzoleni ai Cantieri della Zisa, si proietta “Il flauto magico” di Ingmar Bergman del 1975. Salvatore Aiello introdurrà alla visione
-
Ed ecco nuovamente il Concerto ad alta quota giunto alla sua terza edizione, domani mattina a Piana Caterineci. Si potrà raggiungere il suggestivo pianoro in diversi modi, sulle indicazioni della associazioni organizzanti. L’appuntamento, è per domani alle 8,30, presso ai Cancelli di Savochella, per chi sale a piedi alle 8 in contrada Mandarini, comune di Petralia Sottana, per chi volesse salire in moto ed alle 9 al campo sportivo di Geraci Siculo per chi volesse raggiungerlo a cavallo. Giunti a piana Caterineci, concerto de Gliarchiensemble e dell’Irish Quartet.

Da leggere
Oggi dalle 16, alla Libreria del mare (via Cala 50), laboratorio per ragazzi su “Riuso dell’acqua e riciclaggio. Barche e bottiglie: la marineria spiegata con i materiali di riciclo”a cura di Antonio e Bianca di Eterotopia. Poi presentazione dei volumi di Alfredo De Girolamo “Acqua in Mente” e “Riusi: da rifiuti a risorse”. Info, 091.6116829. Alle 18 da Broadway (via Rosolino Pilo 18), con il Centro Turistico Studentesco e Giovanile presentazione del libro di Girolama Sansone “Sotto il cielo stellato” (Marcianum Press). Alessandra Ferrigno dialogherà con l'autrice.

Da gustare
Palermo chiama Monaco di Baviera, in nome della più importante e allegra festa della birra del mondo. Oggi alle 19 da Spillo la Birroteca - all’interno del Cortile di San Giovanni degli Eremiti di via dei Benedettini (accanto Palazzo dei Normanni, raggiungibile da piazza della Pinta e via del Bastione, a ridosso della chiesa arabo-normanna di San Giovanni degli Eremiti), in pieno percorso storico arabo-mediterraneo .L’Oktoberfest di Spillo continuerà ogni sera dalle 19 all’una di notte, fino al 31 ottobre.

Appuntamenti
Ecco gli appuntamenti di oggi nell’ambito della Festa dell’Unità del Mezzogiorno “Il sud decolla” organizzata ai cantieri culturali della Zisa. Oggi, dopo lo street art tour che porterà tra i vicoli dei principali quartieri della città per conoscere i murales che colorano i muri di Palermo con le due storiche dell'arte e ideatrici del progetto, Virginia Glorioso ed Enrica Bruno, alle 17.00 in Sala De Seta, si parlerà di "Crescita e lavoro. Impresa e sistema creditizio a confronto. Il Microcredito come opportunità imprenditoriale per giovani e donne". Se ne discute con Alessandro Albanese - Presidente Confindustria Palermo; Giovanni Casamento - Presidente Provinciale C.N.A., V. Pres. Reg. UNIFIDI; Giovanni Felice - Presidente Confimprese Palermo; Steni Di Piazza - Presidente M.E.C.C. Microcredito Economia Civile e di Comunione; Costantino Garaffa - Presidente CONFAPI; Carlo Borgomeo - Presidente Fondazione Con il Sud; On. Magda Culotta - Deputato Nazionale PD; On. Franco Ribaudo - Debutato Nazionale PD; Alessandro Baccei - Assessore Regionale Economia; Carmelo Miceli - Segretario Provinciale PD Palermo; Patrizia Di Dio - Presidente Confcommercio. Coordina Sandro Leonardi - V.Capo Gruppo PD Comune di Palermo. Alla stessa ora all'Istituto Gramsci sarà presentato il progetto "In giro per la Sicilia. Guide turistiche per i bambini" di Anna Maria Balistreri e Carolina Lo Nero alle 17.00 all'Istituto Gramsci. e a seguire sarà presentato il libro "Mafia e Coop rosse" di Nino Caleca ed Elio Sanfilippo, casa editrice Istituto poligrafico europeo. Interverranno Carmelo Miceli,Segretario Provinciale PD, Antonello Cracolici, Capogruppo PD all'ARS, Claudio Reale, Vicedirettore S. Modera: Masino Lombardo, Direzione Generale PD. Nel villaggio piccoli passi PalermoBabyPlanner intratterrà i più piccoli con Attacchi d’arte, gli animali della fattoria. Alle 18.30 presso lo Spazio Tre Navate il Gruppo operatori APR Palermo, presente ogni pomeriggio alla Festa dell'Unità per informare sulle regole e le modalità di utilizzo del drone, replica la dimostrazione operativa sll'uso professionale del drone. Alle 19.00 all'Istituto Gramsci, Gianpiero Caldarella presenta il suo libro "Frammenti di un discorso antimafioso", Navarra Editore. Alla stessa ora nello Spazio Forum, Romana Ranucci, Dario Borriello, Antonio Ferrante, Vladimiro Crisafulli presentano il libro "Leopolda, Diario di Viaggio di una generazione politica". Seguirà la presentazione de "La Trinacria è femmina. Le donne qui sono come le lupare"di Ilenia Costanza. Alle 20.00 al ristorante della Festa "Natural...mente...rosso" si svolgerà il workshop con lo chef Bonetta Dell'Oglio "I grani siciliani e le farine di ieri e di oggi" e a seguire "Gli agrumi nella cucina tradizionale siciliana "con il Consorzio Agrumicolo Siciliano. Dopo lo spettacolo con il secondo episodio, "Gli Eroi", di Salvo Piparo, alle 21.00 allo Spazio Forum, seguiranno la rappresentazione di "La Trinacria è fimmina. Le donne qui sono come le lupare" di Ilenia Costanzo e il live concert de I tre terzi e, per concludere, allo Spazio Tre Navate, si ballerà con il DJSet di Luca Campora, Luigi Rausa e Antonio Caracozzo a cura di Pinkcode, Plas+ Eventi & Meltingpa. Alle 23.00 presso lo spazio Scacchi si svolgerà la premiazione del torneo di scacchi svolto in queste giornate alla Festa dell'Unità.
-
Due sfilate nel cuore della città antica, a piazza Bologni. Stasera alle 19,30 in passerella le griffe di Palermo Collezioni, domani Palermo Fashion Night con le aziende selezionate da Confcommercio. La due giorni firmata dalla Duerre Regia Eventi avrà come madrine Guendalina Canessa, e la top model Dayane Mello, con Lollo Franco. 20 modelle siciliane, selezionate da Roberto Capone e da Rosi DeSimone, indosseranno una selezione di marchi regionali e nazionali. Stasera conducono Monia Arizzi e Massimo Minutella. Ingresso libero.

Da sentire
Sarà la squadra composta dalle Serio Sisters con la loro band (Vincenzo Bua, Alberto Santamaria e Andrea Chentrens) e dal comico Roberto Lipari, ad inaugurare la stagione del Jolly (via Costantino). “Dadaumpà ” andrà in scena stasera alle 21,30, e domenica alle 18, e sarà condotto da Roberto Lipari, cabarettista giovane, ma con un bel bagaglio alle spalle (Zelig, Made in Sud). Le Serio Sisters proporranno i brani che hanno fatto la storia della musica italiana (dal Quartetto Cetra - al Trio Lescano - da Mina a Giuni Russo) e grandi successi di oggi. 10 euro

Le vie dei Tesori
Le Vie dei Tesori: cinque weekend per esplorare una città sconosciuta con visite guidate nei tesori di arte, scienza, storia, natura. Contributo da 1 a 2 euro. I coupon si acquistano solo on line sul portale www.leviedeitesori.it. All’ingresso dei luoghi, per chi non ha il coupon elettronico, saranno disponibili solo coupon per visita singola (2 euro). Teatri e palazzi nobiliari.// Il Politeama Garibaldi, oggi dalle 10 alle 15,30 e domani dalle 10 alle 17,30); il Montevergini (piazzetta Montevergini) dalle 10 alle 17,30; e il Teatro e del laboratorio dei Cuticchio, via Bara all’Olivella 52. E ancora, Palazzo Alliata di Villafranca (piazza Bologni 20), dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18; Palazzo Asmundo (via Pietro Novelli 3) dalle 10 alle 17 e Villa Airoldi (piazza Leoni 9) dalle 10 alle 17,30. I musei aperti.// Aperti il Museo Diocesano, via Matteo Bonello (oggi dalle 10 alle 17,30 e domani dalle 9,30 alle 13); il Museo delle marionette (piazzetta Pasqualino) dalle 10 alle 17,30. Oggi e domani, il Museo geologico Gemmellaro (corso Tukory 131), il Museo di zoologia Doderlein (via Archirafi), dalle 10 alle 17; il Museo storico dei motori e dei meccanismi e la collezione Basile-Ducrot in viale delle Scienze. Dal Fatebenefratelli a Villa Naselli.//Visite alla Casina Cinese (via Duca degli Abruzzi 1), alla Villa Romana a piazza della Vittoria, e alla collezione lapidea di Palazzo Ajutamicristo (via Garibaldi 23), oggi dalle 10 alle 17,30. Stesso orario per Palazzo delle Aquile (piazza Pretoria), Castello di Maredolce (via Giafar) Porta Felice (corso Vittorio Emanuele) e il complesso di Santa Chiara (piazza S.Chiara). Nel cuore di Ballarò, l’ex Ospedale Fatebenefratelli affrescato dal Novelli (via Benfratelli a Palazzo Reale 4) dalle 9 alle 12,30; e le Stanze del Genio coperte di piastrelle (via Giuseppe Garibaldi 11, dalle 10 alle 12,30 e dalle 15 alle 17,30). Fuori dal centro storico, la camera dello Scirocco di Villa Naselli (via Ambleri). Chiese ed oratori.// Oggi e domani aperti diversi oratori: dalle 9 alle 12,30 l’Oratorio dei Bianchi (piazzetta dei Bianchi). Dalle 10 alle 17,30 San Mercurio (cortile San Giovanni degli Eremiti), Santa Caterina d’Alessandria (via Monteleone 50), la Carità di san Pietro ai Crociferi (via Maqueda 206); oratorio e cripta del Carminello (via Porta Sant'Agata 5); Sant’Elena e Costantino (piazza Vittoria, domenica fino alle 14); lo sconosciuto oratorio di Santi Pietro e Paolo (via Matteo Bonello). Andar per chiese: sempre dalle 10 alle 17,30, oggi e domani, la Magione (via Magione 44); santa Maria del Piliere (piazzetta Angelini), la chiesa dell’Origlione (piazza dell’ Origlione). Palermo sotterranea e dall’alto.//Si può scendere nella catacomba di Porta D’Ossuna (corso Alberto Amedeo 110), nella cripta Lanza a san Mamiliano (via Squarcialupo, e in quella dei Cocchieri alla Kalsa (piazzetta Chiesa dei Cocchieri, via Alloro), nella cripta delle Repentite (via Divisi 81), visitare il Miqveh (il bagno rituale ebraico) piazza Santissimi Quaranta Martiri al Casalotto; e le inedite catacombe di San Michele Arcangelo sotto Casa Professa. Per scoprire la città dall’alto si può salire (dalle 10 alle 17,30) sulla Torre di San Nicolò di Bari (via Nunzio Nasi), alla cupola del S.Salvatore, e alla chiesa (visite separate, la domenica dalle 14 alle 17,30); e sul campanile di San Giuseppe Cafasso (via Benedettini 16). Tra verde e archivi. //Dalle 10 alle 17, ci si può perdere tra i viali dell’ottocentesco l’Orto Botanico (via Lincoln 2); o raggiungere la Fossa della Garofala (viale delle Scienze, facoltà di Agraria), ultimo lembo rimasto della Conca d’Oro. Due sedi per l’Archivio di Stato: la Catena (corso V.Emanuele 31) e la Gancia (chiesa della Gancia) oggi e domani dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18,30. Ospita una mostra documentaria sul cibo. Per i più piccoli.// Prenotazioni e ticket su www.leviedeitesori.it. I laboratori in programma: “Diamoci un titolo” sull’araldica, oggi alle 11,30 a San Lorenzo (5 euro); “Alla scoperta della luce” alle 9 e alle 12 al Museo dei motori (3 euro); “Piccoli brividi nei dintorni di piazza Marina” oggi alle 9,30 (5 euro); “La bottega del piccolo legatore” oggi alle 10 da Liber, via Grande Lattarini 14 (7 euro); “Vesti la tua virtù” alle 16, oratorio di San Lorenzo (5 euro): “La lettura è un grande gioco” alle 16,30 al Teatro Montevergini.
-
È un sabato dedicato alla musica, quello de Le Vie dei Tesori. Anzi, alle musiche: a partire dalle voci dei grandi interpreti del Fado portoghese che oggi alle 21 si intrecceranno con quelle siciliane in un inedito concerto nell’atrio monumentale dello Steri. “Il Fado e le musiche da barberia”, un’unione complessa sul filo impalpabile delle musiche del Mediterraneo che rimbalzano da una sponda all’altra. Dal Portogallo arrivano a Palermo i Lavoisier lusitani che si incontreranno sul palco con la Compagnia di Canto popolare favarese. I primi, conosciuti e apprezzati in tutta Europa, portano in scena il Fado, dichiarato patrimonio dell’umanità dell’Unesco, suono e anima della loro terra; il quintetto siciliano propone invece le musiche delle vecchie barberìe siciliane, un tempo fucine di canto e di racconto, dopo lo spettacolo che hanno portato in scena in numerosi teatri italiani. Da un lato il canto della lontananza, dall’altro i saloni di una volta dove il taglio dei capelli era solo una scusa per ritrovarsi al suono di chitarra e mandolino. Lo spettacolo nasce da un’idea di Giuseppe Calabrese e Maurizio Piscopo. Il contributo è di 5 euro, i coupon per l’ingresso si trovano sul sito www.leviedeitesori.it o all’ingresso dello Steri.
-
Alle 19 (con replica domenica) all’Oratorio di San Mercurio (vicolo san Giovanni degli Eremiti), un concerto/installazione per voci e strumenti: è stato ideato da Lucina Lanzara che, con la partecipazione del pubblico e il gruppo Voci Vicine, vuol raccontare in maniera diversa la storia dell’oratorio serpottiano: i putti si animano, gli angeli sembreranno spiccare il volo sulle note. Per “Canta San Mercurio – ovvero Esplorazione vocale dell'oratorio”, contributo 7 euro, coupon sempre sul sito www.leviedeitesori.it.
-
Oggi, alle 18, nel teatrino di via Bara all’Olivella, un’occasione unica per conoscere i segreti dell’Opra dei pupi attraverso la voce del suo indiscusso Maestro, Mimmo Cuticchio. Sarà lui a condurre per mano il pubblico in una visita guidata del suo teatro in cui svelerà i segreti della sua arte.

Da vedere
Stasera alle 18,30 alla galleria Studio 71, in via Vincenzo Fuxa 9, si inaugura la mostra di Tiziana Viola Massa, “MEN”. L’artista presenta 20 opere tra disegni e dipinti legati ad un ciclo che ha voluto dedicare agli uomini, al sesso “forte” spesso vittima delle proprie debolezze, delle proprie fragilità, in un momento critico della nostra società nella quale le identità vanno affievolendosi sempre più. Sempre più spesso si parla di inseminazione artificiale, gli uomini si presentano alle sfilate vestiti da donne, insomma c’è certamente qualcosa che nutre le menti degli uomini in modo inconsapevole. La mostra curata da Francesco Scorsone è aperta fino al 24 ottobre, dalle 16,30 alle 19,30.
-
Dopo due intensi anni di attività artistica, tra mostre, concorsi, riconoscimenti e due premi già vinti, Francesco Licciardi espone da oggi alle 16,30 a lunedì alla galleria di Villa Niscemi, in via dei Quartieri 2. Presenta il vernissage il critico d'arte Francesca Mezzatesta. Per l'occasione sarà presente come ospite d'onore, Totò Cascio, protagonista di “Nuovo Cinema Paradiso”. Licciardi riceverà inoltre dall'associazione Eclisse di Campofelice di Roccella, un riconoscimento speciale per il suo impegno sociale nell'ambito artistico. In mostra a “Sicilia Terra Mia”, alcuni oli su tela con le riconsociute sagome nere. Aperta dalle 10,30 alle 13 e dalle 16,30 alle 18.
-
Da Elle Arte (via Ricasoli) è possibile visitare una personale di Cristiano Guitarrini, “Nei fuochi della città”. La mostra raccoglie 22 oli e 4 acquarelli realizzati tra il 2012 e il 2015 dal pittore di Bracciano (Roma). Il percorso espositivo si snoda lungo il tema delle città e dei fenomeni sociali ad esse strettamente connessi, con uno sguardo particolare al tessuto urbano di Palermo, raffigurata, in alcune delle opere, nella sua decadente e struggente bellezza. “Guitarrini cammina nelle città e in questo viaggio coglie il loro immenso caleidoscopio: emozioni e sentimenti che, con enorme maestria, traduce in pittura”, scrive Pedro Canu. La mostra si protrarrà fino al 24 ottobre, dal lunedì al sabato dalle 16,30 alle 19,30.
-
Torna la natura in miniatura. Nel weekend si terrà la seconda edizione della mostra regionale di bonsai organizzata dalla Trinacria Bonsai School. Domani e domenica a Carini, nel Chiostro dei Carmelitani, in via Rosolino Pilo 21, sarà possibile ammirare bonsai provenienti da tutta la Sicilia. In mostra piccoli alberi centenari del valore anche di diverse migliaia di euro, frutto di cure meticolose e continue, e dell'empatia che negli anni si instaura tra ogni pianta e il suo proprietario. Una trentina fra ulivi, mirti, melograni, tassi, pini, ginepri. E un carrubo centenario premiato dal Ministero delle Politiche agricole e forestali. Domani dalle 10 alle 19,30, domenica dalle 8,30 alle 13 e dalle 15 alle 19. Ingresso libero.
-
Quaranta tra le più conosciute opere di Andy Warhol, il poliedrico artista statunitense che ha rivoluzionato il concetto di arte nel mondo, saranno esposte aForum Palermo. La mostra dal titolo Forum Palermo diventa Pop... Art, che comprenderà serigrafie, litografie, grafiche, oggetti e offset firmate dall'artista sarà visitabile fino al 18 di ottobre (ingresso libero negli orari di apertura della galleria: ore 9.00/21.00). Un appuntamento importante non solo per i cultori della Pop Art ma anche per tutti coloro che hanno voglia di saperne di più. In esposizione opere immortali come la famosa Marilyn Monroe ma anche delle vere rarità come il Libro America, Cats, Lincoln Center, Invitation Flowers, Interview Magazine con i volti di Richard Gere, Tom Cruise,Stevie Wonder, Don Johnson e Olivia Newton John, e ancora Michael Jackson immortalato sulla copertina della rivista Time, e poi Mick Jagger con le straordinarie cover, diventate ormai cult, degli album dei Rolling Stones fino ad arrivare ai Campbell's soup dress (1968). La mostra è prodotta da PUBBLIWORK di Angelo Ciliani e la collezione delle opere è della NEW FACTORY ART, il cui presidente è Gino Capitò.
-
Il Museo Civico di Castelbuono, ospita fino al 19 novembre, due mostre: “As unreal as everything else”di Seb Patane e “Grand Hotel ed des Palmes” di Luca Trevisani, a cura di Laura Barreca e Valentina Bruschi. La prima presenta un nuovo video sulla pratica dei Book Club, gli incontri dove i membri del gruppo si riuniscono per discutere di un libro scelto. La mostra di Trevisani fa parte di un progetto complessivo sul rapporto uomo-natura E si sviluppa su un lavoro di ricerca durato diversi mesi, con il Museo Minà Palumbo, a partire dalla collezione botanica e dall’erbario ottocentesco.
-
Villa Zito (via Libertà 52) riapre le porte e si trasforma in una grande pinacoteca di circa mille metri quadrati di sale espositive, disposte su tre piani. I visitatori potranno scoprire le opere più rappresentative della collezione pittorica della Fondazione Sicilia. Tele di grande valore, realizzate tra ‘600 e ‘900, dai più grandi maestri della storia dell’arte italiana. Il tutto è frutto del recupero dei pezzi dell’ex Banco di Sicilia, riottenuti dalle diverse filiali; e da altri, provenienti dal patrimonio della ex Cassa di Risparmio Vittorio Emanuele per le province siciliane. Orari: martedì e giovedì, sabato e domenica 16/20, mercoledì e venerdì, 10/14. Biglietti: 5/3 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X