Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Musica a Palermo: D'Orazio in scena al Politeama
CITTA' DA VIVERE

Musica a Palermo: D'Orazio in scena al Politeama

di

PALERMO
Appuntamenti
La Formula 1 arriva all’Università di Palermo. Oggi dalle 10 alle 15 sarà possibile Esposizione della monoposto ufficiale Toro Rosso, Simulatori ufficiali di guida, Postazioni PC per svolgere il test online;, Visite presso il Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi. Vivere Ingegneria e Vivere Ateneo promuovono questa manifestazione con l’intento di arricchire le prospettive dei giovani studenti dell’Ateneo palermitano, sia in termini culturali che professionali. Lo scorso anno, 3 dei 4 vincitori del tirocinio sono stati assunti a contratto indeterminato come ingegneri di box Toro Rosso. Inoltre tutti i partecipanti (ingegneri e non) avranno l’opportunità di ascoltare chi, come l’Ing. Marco Arini, il box lo vive quotidianamente e di osservare da vicino una monoposto di F1. Una esperienza unica per l’intera cittadinanza! Ingresso libero.
-
Si svolgerà oggi al centro commerciale Conca D’Oro per il secondo anno consecutivo la Fiera locale Students Lab, durante la quale i laboratori d’impresa, comunicazione e innovazione tecnologica del territorio si sfideranno per guadagnare l’accesso alla fase regionale della competizione. Le tre tipologie di laboratorio in gara, rientrano nella categoria “Teens”, che coinvolge studenti di istituti superiori.

Da sentire
Oggi alle 21,15 al teatro Politeama Francesco D'Orazio con il compositore Francesco Abbrescia (eseguiranno l'ultimo capolavoro di Luigi Nono: "La lontananza nostalgica utopica futura".biglietti da 15 a 35 euro.

Da vedere
La Via Crucis, o “via della croce”, è un rito che propone una riflessione sul percorso doloroso di Gesù Cristo che si avvia alla crocifissione sul Golgota. Durante la Settimana Santa i cristiani pregano di fronte a quattordici immagini, dette “stazioni” della passione di Cristo. Le opere di Fernando Botero raccolte per l’esposizione “VIA CRUCIS la pasión de Cristo” rappresentano una svolta nella carriera dell’artista, senza per questo mettere in ombra il tratto originale e peculiare del linguaggio che lo ha reso famoso. E’ possibile ammirare la mostra al Complesso Monumentale Palazzo Reale, Cappella Palatina fino al 21 giugno. Da lunedì al sabato dalle ore 8.15 alle ore 17.40 (ultimo biglietto ore 17.00). Domenica e festivi dalle ore 8.15 alle ore 13.00 (ultimo biglietto ore 12.15).
-
Fino al 10 aprile alla Cappella dell’Incoronazione si potrà visitare da martedì a venerdì dalle ore 9.30 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 19.00 la mostra fotografica di Aldo Palazzolo “I santissimi”. Ingresso libero.
-
Fino al 12 aprile è possibile visitare la mostra “Sogni Notturni”di Antonio Ferrante allestita al teatro Agricantus. Visitabile da martedì a sabato dalle ore 11.00 alle 13.30 e dalle 17.00 alle 19.30. Ingresso libero.
-
Fino al 1 aprile, presso la prestigiosa cornice di Palazzo Ramacca a Bagheria, sarà possibile ammirare la ‘Mostra Mineralogica’; un evento a carattere scientifico-culturale, realizzato con il contributo sia dell’amministrazione e delle aziende locali, sia con la collaborazione di esperti e collezionisti privati, il cui preciso obiettivo è quello di incrementare la voglia di conoscere la nostra Terra e sviluppare la divulgazione scientifica. Principale organizzatore della mostra è Vladimiro Mauro, collezionista e ricercatore di minerali, che ha messo a disposizione la propria collezione privata di gemme e minerali comprendente anche pezzi rari e di rilevante interesse. Curatore della mostra è il maestro Pippo Balistreri, storico direttore di scena del Festival di Sanremo.

CATANIA
Da vedere
A Catania è in arrivo per Pasqua una nuova “covata d’autore”. Si tratta di cinquanta straordinarie opere d’arte dedicate, ispirate e concepite intorno ad altrettante uova di struzzo: è l’originale collezione raccolta negli ultimi tre anni dalla stilista Marella Ferrera che ha riunito intorno al progetto protagonisti del mondo dell’arte, della musica, del teatro, del cinema, del design e dell’alta cucina. LeUova d’autore2, dopo la fortunata edizione del 2012, saranno esposte, dal 28 marzo al 28 luglio al MF Museum & Fashion, l’atelier-museo di Catania che la Ferrera ha creato dal sapiente recupero dello spirito del museo settecentesco del Principe di Biscari. In mostra cinquanta opere e installazioni dove l’uovo di struzzo – proveniente ancora una volta dai due struzzi femmina Bibì e Bubù “adottati” dalla stilista - è il pretesto creativo intorno a cui dire e raccontare. Ma più spesso anche per raccontarsi. La mostra sarà visitabile da martedì a domenica, dalle 10 alle 19. Lunedì chiuso. Biglietto unico 3 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X