Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "Nudo e crudo", Anna Mazzamauro a Palermo
CITTA' DA VIVERE

"Nudo e crudo", Anna Mazzamauro a Palermo

PALERMO
Appuntamenti
Oggi alle 10 il pompiere Sam, personaggio dei cartoni animati sarà in visita all'Ospedale dei Bambini – Dalle 15 alle 18 in Piazza Fashion del centro commerciale Forum (ingresso Uci) sarà attivo il Villaggio di Pompieropoli, dove i bimbi parteciperanno a lezioni ed attività tenute dai VVFF con consegna di un attestato di partecipazione. Ingresso libero.
-
Una giornata intera per conoscere, amare e frequentare il pilates e non solo. L’associazione “In punta di piedi” oggi in via Michele Reina 8 dalle 9 alle 19 celebra il “Pilates day”. Il benessere psicofisico sarà al centro dell’intero evento, con lezioni gratuite, incontri con medici specializzati e aperitivi. Si imparerà a fare power yoga e power Pilates. Inoltre sarà allestita un’area relax con massaggi e tisane. A spiccare, naturalmente, sistema di allenamento sviluppato all'inizio del Novecento da Joseph Pilates e diventato di moda negli ultimi anni.
-
Donne del fare, donne che hanno scelto l’imprenditoria, donne che raccontano la loro sfida al mercato dell’economia e non solo. L’associazione nazionale “Adesso! Italia” oggi alle 18 alla Real Fonderia in piazza Fonderia a Palermo darà voce alle esperienze di giovani donne imprenditrici impegnate nel settore della progettazione Europea e dell’innovazione attraverso co-working in network. Sarà illustrato l’iter che le ha portate alla creazione della propria attività. L’evento si pone l’obiettivo di fornire - illustrando anche l’attuale situazione nazionale della riforma del lavoro  e del jobsact - gli strumenti attualmente a disposizione nel campo del credito, dei finanziamenti agevolati e a fondo perduto, degli incentivi a sostegno delle donne che intendono inserirsi nel mondo delle imprese o delle professioni. Il tutto, nella certezza di valorizzare, in tal modo, adeguatamente sia il capitale umano e professionale, rappresentato dalle donne, che l'enorme potenziale di idee, talento, creatività ed energia che rappresenta una fonte straordinaria di crescita.
-
Oggi è la giornata finale del Festival della Città educativa ai cantieri culturali della Zisa. Previsti laboratori per tutto il pomeriggio.

Da leggere
Oggi alle 18 al Palazzo Alliata di Villafranca ci sarà la presentazione del libro "Il cielo sopra Palermo è sempre più grigio" di Mari Albanese, pubblicato da Qanat Editore. Ingresso libero.

Da sentire
Oggi la Tony Marino Soul band alle 22 al Dorian in piazza Don Bosco 11 a Palermo. Tony Marino alla voce, Tony Vitrano alle chitarre, Antonio Amato alla batteria, Davide Femminino al basso e Raffaele Barranca al sax faranno viaggiare musicalmente il pubblico tra New York, Philadelphia e Chicago degli anni Sessanta e Settanta. Un percorso di note, che sarà anche una lezione di storia della migliore musica. Ingresso a partire dalle 20 per l’apericena. Per prenotare un tavolo telefonare allo 091 508 9722 o al  380 798 0615.
-
Oggi alle 22 al Morrison Cafè di piazzetta delle Vergini nell’ambito della rassegna “Alzati e muovi il culo” ci sarà una doppia esibizione, prima con i Democratic Sofa e poi con i Funky junky crocodiles. Entrambe le band  provengono da Bagheria e promettono di fare ballare tutti con cover che vanno dal pop all’hard rock, dai Red hot chili Peppers a James Brown. Insomma, si ballerà con brani che normalmente non ispirano il movimento del bacino, ma che alle orecchie risulteranno irresistibili per chi vuole dirigersi in pista.
-
Oggi alle 17,30 al teatro Politeama ci sarà il concerto in re maggiore per violino e orchestra op. 61 di Beethoven e la Sinfonia n.4 di Bruckner, con Simone Bernardini direttore e violino solista. Biglietti da 10 a 25 euro.

Da vedere
A palazzo Branciforte si potrà visitare la mostra per il militare polacco Jan Karski, in occasione del settantesimo anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz. La mostra è visitabile fino a domenica 15 marzo.
-
Da Excelsior, alle terrazze de la Feltrinelli di via Cavour sarà possibile visitare la mostra “Vintage” di Ninni Arcuri.  Grazie alla collaborazione delle Officine Palmizi a collaborazione con Officine Palmizi e alle installazioni di Piera Sagrì e di Gisella Leone sarà possibile fare un salto nel passato. Sale visitabili fino al 9 marzo, dal martedì alla domenica, dalle ore 9.00 alle 13.00 ed dalle 16.00 alle 21.00. Chiuso il lunedì. Biglietto 5 euro.
-
Al Mondadori di via Ruggero VII, la mostra “antichi mercati di Palermo”, personale fotografica di Anna Maria Lucia, instabile fino all’11 marzo. Il suo viaggio per immagini ha toccato il Capo, Ballarò e Vucciria.
-
A palazzo Belvedere è possibile visitare “Adagio senza tempo, dipinti dell’ottocento siciliano”, a cura di Paola Ardizzone e Gaetano Bordonaro. Fino al 15 marzo, da martedì a sabato (10:30, 13 e 17, 19). Ingresso libero.

A teatro
Oggi al teatro Jolly e fino al 29 marzo in scena ci sarà lo spettacolo di Giovanni Nanfa ed Antonio Pandolfo “O la va, o la spacca”. Biglietto da 13 a 16 euro.
-
Anche stasera e fino al 15 marzo al teatro Cristal si alterneranno in scena “il cornuto immaginario” e “gioco dell’amore del caso”. Replica ogni sera dal martedì alla domenica alle 21 e 15 nei festivi alle 18:15. Ingresso 8 – 10 euro.
-
Oggi al teatro Biondo di via Roma dalle 17,30 torna in scena Lampedusa Snow di Lina Prosa. Alle 21 invece “Non si sa come” di Luigi Pirandello con Pino Caruso.
-
Oggi (18,30) e domani (11,30 – 18,30) all’Atelier La Lucciola ci sarà lo spettacolo “Peppi il disgraziato”. La fiaba racconta di un ragazzo che non ne voleva sapere di lavorare e per questo, e per le sue continue monellerie, tutti lo conoscevano in paese come “Peppi il disgraziato”. Scenografie, marionette e narrazione di  Nadia Parisi, luce e suono Alessandro Prestipino.
-
Oggi dalle 21,30 al teatro Savio ci sarà lo spettacolo di Anna Mazzamauro “Nudo e crudo”. Biglietti a partire da 15 euro.

AGRIGENTO
Da vedere
Prorogata a domenica 8 marzo alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento mostra “Trame del ‘900. Opere della collezione Galvagno”, a cura di Sergio Troisi. Un viaggio nel secolo breve con oltre sessanta opere di celebri autori del Novecento raccolte in oltre cinquant’anni dai collezionisti palermitani Nino e Francesco Galvagno. La mostra, la cui chiusura era stata programmata dalle FAM per domenica 1° marzo, sarà ancora visitabile fino alla domenica successiva per venire incontro alle numerose richieste da parte del pubblico e delle scolaresche che in questi mesi hanno affollato gli spazi espositivi delle Fabbriche.

Particolare entusiasmo da parte dei visitatori più piccoli che, guidati dalle proprie insegnanti, si sono spesso cimentati in laboratori di disegno ispirati alle opere di “Trame del 900”. La più amata sembrerebbe essere l’Autoritratto di Renato Guttuso che, insieme alla Cucitrice (entrambe del 1947), è tra le produzioni meno conosciute dell’artista di Bagheria e ne testimonia l’ indagine sulla scomposizione cubista e sulla ritmica del colore. Alcuni disegni dei piccoli alunni della Scuola dell’infanzia I.C. Agrigento Bassa Est, plesso Tortorelle, documentano la loro curiosità per quest’opera. Ieri in visita gli alunni delle elementari dell’I.C. Anna Frank della città.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X