Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Catalizzatori di auto, in Sicilia crescono i furti: perché valgono più dell'oro
CRIMINALITA'

Catalizzatori di auto, in Sicilia crescono i furti: perché valgono più dell'oro

furti, Sicilia, Cronaca
Catalizzatore

Boom di furti di catalizzatori di auto. Nell'ultimo periodo stanno crescendo, anche in Sicilia, le sottrazioni dalle vetture di elementi inseriti nell'impianto di scarico delle auto per il trattamento, con conversione catalitica, dei gas di scarico.

Furto di catalizzatori, perché vengono rubati

Il ricambio, che può raggiungere anche i mille euro per i modelli premium, viene venduto nel mercato nero. Ma non è solo questa la motivazione. Ad attirare i ladri è la presenza in questo dispositivo di diversi metalli rari, tra cui platino, palladio e rodio, che valgono 10 volte di più dell'oro e possono arrivare alla cifra di 800mila euro al chilo. In pratica, ci sono dai 6 ai 30 grammi di metalli rari in ogni marmitta catalitica, a seconda del numero (scarico semplice o sdoppiato) e delle dimensioni del motore. Se si pensa alle quotazioni attuali di platino, palladio e rodio, si capisce come dalla rottamazione mirata di un catalizzatori si possano ricavare facilmente da 500 a 1.500 euro.

Furti di catalizzatori a Palermo

L'ultimo arresto per furto avvenuto a Palermo risale allo scorso 8 maggio. Un poliziotto libero dal servizio ha sorpreso due ladri in via Tommaso Natale e li ha bloccati allertando i colleghi tramite la centrale operativa. L'agente si è accorto che stavano tentando di rubare il catalizzatore di una vecchia Hyundai Atos. Ma non è il primo caso: a fine aprile un ragazzo è stato arrestato in via Oreto mentre stava rubando marmitte catalitiche dalle auto parcheggiate. Una volta scoperto ha tentato la fuga ma è stato bloccato poco dopo. Si è trattato del quarto arresto in appena due giorni a Palermo da parte della polizia. Altri tre uomini erano stati arrestati in via Ugo La Malfa. E a piazzale Francia e a piazza Strauss, tra febbraio e aprile, erano stati segnalati altri furti di catalizzatori.

I modelli di auto più a rischio

Ci sono delle auto che sono nel mirino dei ladri. Si tratta di Smart e Suv. Le prime sono il bersaglio preferito perchè basta sradicare il paraurti posteriore per poter raggiungere il catalizzatore. Le Suv, invece, vengono facilmente prese di mira, a causa della loro altezza da terra, che facilita le operazioni.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X