Giovedì, 07 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Vandali in azione a Collesano, bruciata l'installazione natalizia realizzata dai volontari
PALERMO

Vandali in azione a Collesano, bruciata l'installazione natalizia realizzata dai volontari

Collesano, comune madonita in provincia di Palermo, si è risvegliato oggi con una brutta sorpresa. Un incendio ha distrutto una installazione natalizia realizzata da un gruppo di volontari in piazza Duomo, sotto la gradinata che porta alla Basilica di San Pietro. Sono state danneggiate anche alcune panchine decorative realizzate da un gruppo creativo di Collesano. Sono in corso le indagini dei carabinieri i quali dovranno accertare se si tratta o meno di un incendio doloso.

L'amarezza del sindaco Meli: "Punire i colpevoli"

Amarezza e rabbia tra i cittadini nel vedere distrutta una opera molto bella e nel bel mezzo delle feste di Natale. Anche il sindaco di Collesano, Giovanni Battista Meli ha commentato con un post polemico sulla propria pagina Facebook il brutto episodio. "Quello che è accaduto è soltanto uno dei tanti episodi di maleducazione e inciviltà che demoralizza tutti - le parole del primo cittadino - , lasciando sconcerto in chi ancora crede a quella che oggi sembra possa essere definita una illusione e una favola. Prendi consapevolezza di tante cose, arrivando alla amara conclusione che probabilmente quel paese che immaginavi forse non esiste. Poi ritorni indietro e pensi altro, lo fai forse per non ammettere anche il tuo personale fallimento e dici a te stesso che non è così perché se fosse veramente così Filippo e tantissima altra gente di questa comunità, non avrebbero perso tanto tempo. Nottate al freddo, sorretti dall’entusiasmo, dall’orgoglio e da tantissima generosità. Donare qualcosa era il sentimento comune che avrebbe regalato alla comunità un pò di spensieratezza, serenità, amore e bellezza in un periodo non certo bello e difficile per tutti. E nessuno dica che magari si tratta di una ragazzata perché se fosse anche vero, dietro a quella ragazzata ci sono famiglie che non riescono a insegnare il rispetto. Punire i colpevoli è indispensabile e subito dopo bisognerà riflettere seriamente su cosa poter provare a fare per tentare di curare questa ferita aperta e dolorosa".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X