Mercoledì, 08 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Lavoratori non vaccinati, in Sicilia il dato più alto fra le regioni
CORONAVIRUS

Lavoratori non vaccinati, in Sicilia il dato più alto fra le regioni

coronavirus, Sicilia, Cronaca
I frigoriferi del Policlinico di Bari con i vaccini antinfluenzali e anti-Covid.

Meno lavoratori vaccinati a Bolzano ed Aosta, nelle Marche e nel Sud, con primato alla Sicilia. È il quadro tracciato dall’Ufficio studi della Cgia, secondo cui solo attraverso l’incremento del numero dei vaccinati si può sconfiggere la pandemia e agganciare stabilmente la ripresa economica.

Secondo Cgia, a livello regionale la stima del numero degli occupati non ancora vaccinati vede la Provincia Autonoma di Bolzano guidare la graduatoria con 42.150 no vax, pari al 17,5 per cento sul totale occupati. Seguono la Sicilia con 204.605 addetti senza alcun vaccino (15,7 per cento del totale), le Marche con 91.105 lavoratori senza alcuna immunizzazione (15,1 per cento del totale) e la Valle d’Aosta con 7.872 (15 per cento del totale).

La macro area dove la situazione è più critica è il Mezzogiorno: la stima degli addetti senza alcun vaccino sfiora i 767 mila occupati, pari al 13,1 per cento del totale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X