Mercoledì, 01 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ribera, fatto brillare ordigno bellico rinvenuto in mare al largo di Seccagrande
MINA ANTINAVE

Ribera, fatto brillare ordigno bellico rinvenuto in mare al largo di Seccagrande

Ad intervenire sono stati la capitaneria di porto e gli artificieri del nucleo Sdai (Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi) della Marina Militare di Augusta. La bomba risalente alla seconda guerra mondiale era pressoché integra
Mina antinave, ribera, Sicilia, Cronaca

È stato fatto brillare questa mattina, al largo di Seccagrande, località balneare di Ribera, un ordigno bellico risalente alla seconda guerra mondiale e che era stato rinvenuto nei giorni scorsi, durante una delle sue abituali immersioni, dal medico riberese Domenico Macaluso, studioso di archeologia subacquea e ispettore onorario dei Beni culturali per la Geologia marina. A intervenire, dopo che la Capitaneria di porto e il comune di Ribera avevano messo in sicurezza la parte interessata dal ritrovamento, sono stati gli artificieri del Nucleo Sdai (Servizio Difesa Antimezzi Insidiosi) della Marina Militare di Augusta, al comando del Tenente di vascello Marco Presti. Quella rinvenuta era una mina antinave rimasta pressoché integra nel fondale di Seccagrande e mai scoperta prima per quasi 80 anni, a 3 metri e mezzo di profondità, a circa 100 metri dalla battigia. I militari hanno prima disincagliato l’ordigno, che evidentemente si trovava in un tratto relativamente troppo vicino alla costa, trasportandolo più lontano, al largo, per poi neutralizzarlo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X