Lunedì, 18 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Covid, in Italia calano Rt e incidenza: solo la Sicilia resta sopra quota 100
ISS

Covid, in Italia calano Rt e incidenza: solo la Sicilia resta sopra quota 100

Sono Sicilia, Provincia autonoma di Bolzano e Calabria le Regioni e Province autonome che registrano questa settimana il valore più alto relativo all’incidenza dei casi di Covid-19 per 100mila abitanti (con valori rispettivamente pari a 109,1, 90,5 e 84,8 nel periodo di riferimento 10-16 settembre 2021). È quanto evidenza la bozza del monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

L’incidenza è uno degli indicatori decisionali chiave per definire il colore delle regioni. Gli altri indicatori chiave sono l’occupazione dei posti letti nei reparti di area medica e di terapia intensiva. Il valore nazionale è sceso ancora, da 64 della scorsa settimana a 54 di quest’ultima (periodo 10-16 settembre).

Rispetto al livello di occupazione dei posti in area medica, due regioni - Sardegna e Calabria - registrano questa settimana un valore di occupazione dei posti letto che si colloca sopra la soglia massima definita al 15%: la Sardegna registra infatti un livello di occupazione pari al 20,7% e la Calabria pari a 17,4%.

Per le terapie intensive, invece, le Regioni che registrano un livello di occupazione di posti letto superiore alla soglia massima fissata al 10% sono: Marche (12,9%), Sicilia (11,8%), Sardegna (11,3%) e Calabria (10,7%). Questi i valori registrati nelle singole Regioni e Province autonome relativi, rispettivamente, a incidenza, occupazione dei posti letto in area medica e occupazione dei posti letto in terapia intensiva:

ABRUZZO (43,6; 5,5%; 4,0%)
BASILICATA (55,5; 12,6%; 6,5%)
CALABRIA (84,8; 17,4%; 10,7%)
CAMPANIA (44,0; 9,7%; 2,8%)
EMILIA ROMAGNA (68,0; 5,4%; 4,8%)
FRIULI VENEZIA GIULIA (60,5; 3,5%; 5,1%)
LAZIO (40,4; 7,0%; 5,2%)
LIGURIA (46,3; 5,5%; 3,5%)
LOMBARDIA (35,1; 6,8%; 3,9%)
MARCHE (52,8; 5,7%; 12,9%)
MOLISE (17,2; 5,1%; 5,1%)
PA BOLZANO (90,5; 4,4%; 8,8%)
PA TRENTO (39,5; 3,7%; 1,1%)
PIEMONTE (36,5; 3,5%; 3,7%)
PUGLIA (32,1; 6,7%; 3,8%)
SARDEGNA (45,1; 12,5%; 11,3%)
SICILIA (109,1; 20,7%; 11,8%)
TOSCANA (70,2; 7,2%; 10,0%)
UMBRIA (59,2; 6,7%; 5,5%)
VALLE D’AOSTA (15,3; 2,4%; 0,0%)
VENETO (72,8; 3,6%; 5,6%)
ITALIA (54; 7,2%; 5,8%).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X