Lunedì, 06 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sequestrata una busta con proiettili destinata al Papa, identificato il mittente
MILANO

Sequestrata una busta con proiettili destinata al Papa, identificato il mittente

Intercettata una  busta diretta al Papa e contenente tre proiettili: il mittente è stato riconosciuto, le forze dell'ordine lo stanno adesso cercando. La busta contenente tre cartucce, presumibilmente di pistola, indirizzata al Papa, è stata intercettata al centro postale di smistamento di Pescheria Borromeo, nel Milanese. A chiamare i carabinieri della stazione di Paullo è stato nella notte un responsabile dell’ufficio. Sull’esterno della busta con affrancatura francese e priva di mittente è presente la scritta a penna poco leggibile «Il Papa - Città del Vaticano, P.zza S. Pietro in Roma». La missiva è stata sottoposta a sequestro per i successivi rilievi tecnici e sono dubito state avviate le indagini degli investigatori dell’Arma, coordinati dal pm di turno Alessandra Cerreti.

È stato possibile così identificare l’uomo che avrebbe inviato la busta indirizzata a Papa Francesco. Si tratterebbe, secondo quanto si è appreso, di un uomo già noto ai gendarmi vaticani, con cui i carabinieri di Milano si coordineranno per valutarne il gesto e l’eventuale pericolosità. Chi ha inviato la busta avrebbe infatti già in passato spedito lettere in Vaticano e al momento l’informazione che più interessa agli investigatori è sapere dove si trovi. Il francobollo della lettera è francese e nella busta vi sarebbe stata anche una copia di un versamento da 10 euro, ma non è noto per cosa e in quali circostanze sarebbe stato effettuato.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X