Domenica, 26 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, 436 nuovi casi in Sicilia e 6 morti: aumentano ancora i ricoveri
IL BOLLETTINO

Coronavirus, 436 nuovi casi in Sicilia e 6 morti: aumentano ancora i ricoveri

di

Sono 436 i nuovi casi di Coronavirus in Sicilia su 11.375 tamponi processati nelle ultime 24 ore. Un numero di contagi inferiore rispetto a ieri (457) e con quasi il doppio dei tamponi, infatti il tasso di positività scende al 3,8%, ieri era 7,1%. Sei i morti per Covid, che fa salire a 6.030 il bilancio delle vittime dall'inizio della pandemia. In costante aumento i ricoveri (+18) e le terapie intensive. È quanto emerge dal bollettino odierno del ministero della Salute.

I ricoveri

Continua ad aumentare il numero dei pazienti ricoverati per coronavirus. Sono 234 ad oggi le ospedalizzazioni, 18 in più di ieri, e 30 i posti letto occupati nelle terapie intensive, con 3 nuovi ingressi nelle ultime 24 ore. Salgono infatti le percentuali dei ricoveri rispetto ai posti disponibili: 8,1% nei reparti Covid e 4,7% per le intensive. (Le soglie critiche che determinano il passaggio in zona gialla sono, rispettivamente, 15% e 10%).

Incidenza

In lieve calo l'incidenza dei casi ogni 100 mila abitanti, che oggi si attesta a 75. Ieri era 78. Gli attuali positivi sono 8508, di cui 8.244 (ossia il 96,9% dei casi) si trovano in isolamento domiciliare. I guariti sono 289, per un totale di 225.451. La Sicilia oggi è in quarta posizione per numero di casi dopo Veneto (804), Lombardia (641) e Lazio (543).

I dati delle province

Sul fronte della distribuzione dei nuovi casi per provincia, Agrigento con 120 oggi è la prima per contagi. Ieri la provincia agrigentina aveva registrato zero casi. Seguono Catania con 76, Messina 63, Caltanissetta 56, Trapani 55, Palermo 39, Siracusa 14, Enna 11 e Ragusa 2.

Coronavirus in Italia, i dati nazionali

In rialzo oggi il numero di nuovi casi di Covid-19 in italia: sono 4.522, contro i 3.117 registrati ieri. Alla definizione di questo incremento contribuisce l’elevato numero di tamponi e test effettuati: 241.890, contro gli appena 88.247 di ieri, quindi intorno ai 150mila in più oggi, e questo ha comportato una apprezzabile discesa dell’indice di positività dal 3,5% di ieri all’attuale 1,9.

I decessi registrati oggi sono 24, portando a 127.995 il totale di vittime dall’inizio dell’epidemia in Italia.
Quanto all’importante capitolo dei ricoveri, si registrano 1.611 pazienti nei reparti ordinari (ieri ne risultavano 1.512, quindi un incremento di 99. Nei reparti intensiva sono ricoverati in 182, con +7 su ieri, ma alla voce ingressi giornalieri da registrare che oggi sono 16 contro gli 11 indicati ventiquattro ore fa.

Il numero di attualmente positivi in Italia è pari a 70.310; le persone in isolamento domiciliare sono 68.510 (ieri ne risultavano 66.542); il totale di guariti dimessi è salito a 4.126.741 (ieri risultavano in 4.124.323 dall’inizio dell’epidemia nel nostro Paese). Il totale di persone sottoposte a test è oggi salito a 30.735.682.
La regione con il maggior numero di nuovi casi è il Veneto con 804, seguita dalla Lombardia con 641, quindi il Lazio con 543 e la Sicilia con 436. Lo si legge nel report del ministero della Salute.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X