Giovedì, 05 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fungo verde, cos'è l'infezione che colpisce i guariti Covid: sintomi e rischi
DALL'INDIA

Fungo verde, cos'è l'infezione che colpisce i guariti Covid: sintomi e rischi

Oltre al Covid e al cosiddetto "fungo nero", la mucormicosi, che ha fatto più di 2.100 vittime, dall'India arriva la notizia di un'altra infezione che potrebbe attaccare l'uomo e diffondersi a livello globale: è l'infezione da "fungo verde". I soggetti più a rischio sarebbero soprattutto i pazienti guariti dal Covid. Ecco cos'è, quali sono i sintomi e i rischi.

Cos'è il fungo verde

L'infezione da "fungo verde", Aspergillosi è il termine medico, è causata da un tipo di muffa (l'aspergillus, appunto)  che colpisce il sistema respiratorio. La maggior parte dei ceppi di questa muffa è innocua ma in alcuni casi possono scatenare malattie gravi, soprattutto in persone con un sistema immunitario debole a causa del Covid.

I sintomi del fungo verde

I sintomi del fungo verde, nei casi gravi, sono soprattutto perdite di sangue dal naso, febbre molto alta, perdita di peso e in alcuni casi, anche la morte.

Fungo verde e Covid

Secondo gli esperti, ci sarebbe una correlazione fra fungo verde e Covid. A essere colpiti dalla nuova infezione sarebbero soprattutto i pazienti guariti dal Covid-19 e questo, con molta probabilità, perchè il loro sistema immunitario è particolarmente indebolito. Secondo gli esperti, il fungo verde potrebbe triplicare il rischio di morte in alcuni pazienti ad alto rischio. Alcuni scienziati dell'Albany Medical Center nello Stato di New York, hanno scoperto che la condizione si è verificata nel 13,5% dei pazienti ricoverati in ospedale con Covid grazie a 19 studi che hanno rilevato 1.421 pazienti in tutto il mondo con aspergillosi polmonare associata a Covid-19 (CAPA).

Fungo nero, cos'è e rischio mortalità

Il «fungo nero» è un’infezione rara chiamata mucormicosi, che ha un tasso di mortalità del 50%. Lo riporta il New York Times. Nelle ultime tre settimane sono salite a 30.000 le persone contagiate da questa infezione e, con gli ospedali sotto pressione a causa del Covid, si teme che i malati di fungo nero non ricevano le cure adeguate. Secondo i dati forniti dai diversi Stati sono già 2.100 le vittime della mucormicosi anche se il ministero della Sanità non ha fornito cifre ufficiali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X