Mercoledì, 04 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Arriva l'sms per il Green Pass, cosa fare per ottenere il documento: guida passo dopo passo
ISTRUZIONI

Arriva l'sms per il Green Pass, cosa fare per ottenere il documento: guida passo dopo passo

Molte delle persone che hanno ricevuto la prima o anche la seconda dose di vaccino anti Covid hanno già ricevuto un sms con le indicazioni necessarie per ottenere il Green Pass. Il documento servirà ad avere un "lasciapassare" per viaggi in tutta Europa e per partecipare a feste e grandi eventi. I primi sms sono stati ricevuti già il 17 giugno, ma ancora non sono arrivati a tutti e soprattutto non è ben chiaro come procedere per ottenere il documento.

A ricevere l'sms non sono solamente le persone che hanno fatto la prima o la seconda dose di vaccino ma anche chi è guarito dal Coronavirus o chi ha fatto un tampone risultato negativo. Seppure sia il metodo più diffuso al momento, l'sms però non è l'unica via per ricevere informazioni sul Green Pass, che possono arrivare anche via mail o direttamente al momento della vaccinazione o del tampone.

Gli sms con le informazioni per ottenere il Green Pass sono in circolo dal 17 giugno e si procede a 5 milioni di messaggi al giorno. Si stima pertanto che a breve verrà ricevuto da tutti coloro che hanno già effettuato almeno una dose di vaccino. Una volta esaurite le persone vaccinate tra dicembre 2020 e il 27 giugno 2021, i tempi saranno più brevi e l'sms dovrebbe arrivare dopo qualche giorno dall'iniezione.

A cosa serve e quanto dura il Green Pass

Il Green Pass è il documento che consente di partecipare a grandi eventi in Italia, di andare allo stadio, in discoteca e ai concerti. E' valido anche per feste e matrimoni e sarà necessario per entrare in regioni rosse o arancione, anche se al momento sono tutte bianche.

Già dopo la prima dose di vaccino, trascorsi 15 giorni, si può attivare il documento ma solo a livello italiano. Sarà necessaria la seconda dose, e ulteriori 15 giorni, prima di poter andare all'estero. Il lasciapassare consente di muoversi tra i Paesi che aderiscono all'area Schengen, cioè quasi tutti gli Stati membri dell'Unione Europea ad eccezione di Bulgaria, Croazia, Cipro, Romania e Irlanda che sono fuori. Consente di spostarsi anche in Svizzera, Norvegia, Liechtenstein e Islanda.

Il Green Pass è valido per 9 mesi dalla somministrazione della seconda dose, mentre per chi è guarito dal Covid-19 vale sei mesi dalla fine dell’isolamento. Vale 48 ore il Green Pass ottenuto con il tampone, sia molecolare che antigenico.

Come ottenere il Green Pass con l'sms

L'sms inviato dal ministero della Salute contiene il seguente testo. «Certificazione verde Covid-19 di **** disponibile. Usa AUTHCODE ************ e Tessera sanitaria su www.dgc.gov.it o App Immuni o attendi notifica su App IO».

Per quanto riguarda il nome dell'utente, non viene scritto per esteso ma solo sue lettere del nome seguite da un asterisco e due lettere del cognome. C'è poi il codice AuthCode che permette di recuperare il Green Pass. A questo bisogna aggiungere il numero identificativo della tessera sanitaria, che si trova sul retro della tessera stessa, al dato numero 8 e la data di scadenza al dato numero 9. In alternativa, si può accedere alla richiesta di Green Pass anche tramite Spid.

Il link riportato nell'sms conduce al sito del Green Pass, che in italiano si chiama Certificazione verde Covid-19, dove bisogna inserire i dati richiesti. Si può anche decidere in che lingua ricevere il documento, italiano- inglese, francese o tedesco. Una volta premuto «Recupera certificazione» si ottengono due file. Un pdf, con la certificazione verde corredato di QRCode e un file png con la sola immagine del QRCode.

A cosa serve il QR Code

Ricevuti i documenti, vi consigliamo di salvarli sia sul pc che sul cellulare. Entrambi i documenti riportano il Qr Code, che è strettamente personale. Il codice riporta la situazione sanitaria della persona cui fa riferimento e i dati personali. Ogni Qr Code è diverso dall'altro.

Come ottenere il Green Pass senza l'sms

Come abbiamo detto prima, ci sono altre vie, oltre all'sms per ottenere il Green Pass. Se non avete ricevuto il messaggio, potete utilizzare l'app IO, sulla quale i certificati vengono caricati in automatico qualora sia già stato effettuato il download e l’autenticazione. Con l'app IO non serve quindi il codice AuthCode dell’Sms.

Il Green Pass, a breve, dovrebbe essere inserito anche nel fascicolo sanitario elettronico regionale. In mancanza di risorse digitali, ci si può rivolgere al medico di base per avere un supporto.

Il documento si può scaricare anche tramite l'app Immuni. In questo caso però è necessario avere ricevuto l'sms perché bisogna inserire le informazioni che riporta.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X