Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, test rapidi di seconda generazione: la Sicilia ha un'arma in più contro le varianti
LA NOVITÀ

Coronavirus, test rapidi di seconda generazione: la Sicilia ha un'arma in più contro le varianti

coronavirus, Sicilia, Cronaca
Coronavirus: laboratorio analisi del Celio

I test rapidi di seconda generazione acquistati dalla Regione sono in grado di individuare i soggetti infettati dalla variante inglese del Coronavirus. Come scrive Andrea D'Orazio sul Giornale di Sicilia in edicola, la conferma arriva da Palermo dove ieri, su input del commissario per l’emergenza Covid, Renato Costa, i medici dell’Usca hanno somministrato il nuovo tampone a una persona contagiata dal ceppo Uk e attualmente in isolamento domiciliare.

L'uomo è risultato positivo. Significa che anche se i test non riescano ad accertare la presenza della variante inglese, permettono però di rilevare la positività di un soggetto e dunque consentono di isolarlo.

Per capire se un’infezione è determinata da un ceppo particolare, come spiegano dall’Istituto superiore di sanità, occorre "il sequenziamento del genoma del virus, un esame effettuato solo in centri specializzati per motivi di sanità pubblica". In Sicilia sono quattro: il Centro qualità laboratori della Sicilia e l’Istituto zooprofilattico a Palermo, e i laboratori regionali di riferimento a Messina e Catania.

I test di seconda generazione sono stati impiegati ieri per la prima volta al porto e all’aeroporto di Palermo, mentre la prossima settimana dovrebbero essere adottati anche alla Fiera del Mediterraneo. Negli scali di Catania e Messina il via è previsto nelle prossime ore.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X