Venerdì, 27 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuovo Dpcm dopo le feste: positivi ed Rt in aumento, in Sicilia il Coronavirus torna a far paura
PANDEMIA

Nuovo Dpcm dopo le feste: positivi ed Rt in aumento, in Sicilia il Coronavirus torna a far paura

Anno nuovo, zona rossa ed occhi puntati al 7 gennaio quando l'Italia dovrebbe essere suddivisa nuovamente in diverse zone colorate. I numeri degli ultimi giorni, dall'Rt comunicato dal ministero della Salute e dall'Iss ai nuovi positivi in tutte le regioni, lasciano presagire che saranno presenti tutte e tre le fasce: zona rossa, arancione e gialla.

Due giorni fa è stato evidenziato come è ancora in aumento l’indice Rt in Italia, che sale da 0,90 a 0,93: è la terza settimana consecutiva di aumento. A ciò si aggiungono gli ultimi bollettino.

In particolare, quello di ieri, vede crescere i nuovi contagi:  23.477 i nuovi casi di coronavirus in Italia a fronte di 186.044 tamponi eseguiti. Il tasso di positività risale al 12,6% (ieri si attestava al 9,6%). Le vittime sono state 555, per un totale di 74.159 dall'inizio della pandemia e tornano a salire i ricoveri in terapia intensiva (+27 per un totale di 2.555). Ci sono alcune regioni più in sofferenza di altre e dove dovranno essere adottate, da parte del governo centrale, misure più restrittive per cercare di limitare la diffusione del virus.

Non va meglio, però, in Sicilia dove ieri si è registrato un tasso di positività del 17% con ben 1299 nuovi positivi e si sono registrati 5 pazienti in più in terapia intensiva.

Numeri da tenere sotto osservazione nei prossimi giorni e che forniranno gli strumenti per valutare la situazione e decidere cosa fare dal 7 gennaio in poi. La certezza è che ci aspetta un nuovo Dpcm con restrizioni e raccomandazioni, il primo dell'anno nuovo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X