Sabato, 23 Gennaio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Sicilia del Covid nel mirino della mafia: Caltanissetta e Catania le province più a rischio
CENTRO PIO LA TORRE

La Sicilia del Covid nel mirino della mafia: Caltanissetta e Catania le province più a rischio

La Sicilia del Covid, fragile e appetibile per le mafie. Il ritratto impietoso dell'economia siciliana vede le province di Caltanissetta, Catania, Siracusa e Trapani tra quelle maggiormente permeabili alle infiltrazioni della criminalità organizzata.

A metterlo nero su bianco è l'ultimo rapporto Eurispes che ha analizzato, tramite 19 indici basati su 163 variabili, la permeabilità dei territori alla criminalità organizzata.

Lo studio realizzato grazie a un protocollo di intesa con la Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, sottolinea il Centro Pio La Torre che ha approfondito la realtà isolana, ha chiarito una volta per tutte come nessuna provincia italiana possa in realtà considerarsi a rischio zero, ma come, allo stesso tempo, la permeabilità del Sud sia principalmente dovuta alla sua vulnerabilità sociale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X