Domenica, 25 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, in chiesa niente più distanziamento tra congiunti, sì ai cori durante le messe
VIMINALE

Coronavirus, in chiesa niente più distanziamento tra congiunti, sì ai cori durante le messe

Stop al distanziamento tra congiunti in chiesa e, pur con le necessarie attenzioni, è possibile reintrodurre cori e cantori nelle celebrazioni liturgiche. E' quanto contenuto nella risposta del Viminale ai quesiti posti dalla Cei riguardo all’"urgenza di ritornare all’esercizio della prassi pastorale".

Cade, dunque, l’obbligo del distanziamento interpersonale per "i componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi/congiunti, parenti con stabile frequentazione, persone legate non da vincolo di parentela, di affinità o di coniugio, che condividono abitualmente gli stessi luoghi e/o svolgono vita sociale in comune". Soddisfatte le tantissime famiglie che da quando sono state riaperte le chiese per le celebrazioni dopo il lockdown erano state obbligate a sedersi ad un metro di distanza, così come previsto dal governo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X