Sabato, 26 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Strage di migranti dopo un naufragio, altre indagini sul comandante della nave Libra
RITARDO NEI SOCCORSI

Strage di migranti dopo un naufragio, altre indagini sul comandante della nave Libra

migranti, Catia Pellegrino, Sicilia, Cronaca

Continuano le indagini sulla nave Libra, in merito ai presunti ritardi nei soccorsi del barcone di migranti siriani che l’11 ottobre del 2013 affondò in acque maltesi, provocando più di 280 morti. Nel mirino il comandante Catia Pellegrino.

«In relazione al segmento temporale in esame, e cioè quello che va dalla prima telefonata sino alla richiesta formale di intervento di nave Libra da parte delle autorità maltesi, si ravvisa una condotta non improntata a parametri di diligenza e prudenza». Così scrive il gip Paola Della Monica nel provvedimento con cui dice no alla seconda richiesta di archiviazione avanzata dalla procura di Roma nei confronti del comandante della nave Libra Catia Pellegrino.

In quell'occasione furono più di 280 i morti, tra cui 60 bambini, e oltre 200 sopravvissuti.

© Riproduzione riservata

TAG:

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X