Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus, a Crema terza vittima in Italia: 153 contagiati, terrore in 5 regioni
EMERGENZA

Coronavirus, a Crema terza vittima in Italia: 153 contagiati, terrore in 5 regioni

coronavirus, Sicilia, Cronaca
L'allarme coronavirus in Italia

Si aggrava il bilancio delle persone morte in Italia per il coronavirus. Oggi, a Crema, è stata registrata la terza vittima: si tratta di una donna. Lo ha comunicato l’assessore lombardo al Welfare, Giulio Gallera: "Abbiamo un altro decesso in Lombardia, a Crema, una donna che era ricoverata in oncologia - spiega - con una situazione molto compromessa e aveva anche il coronavirus".

Si tratta di Angela Denti Tarzia, 68enne originaria di Bagnolo Cremasco, vedova e con tre figli. La donna si trovava ricoverata dal 18 febbraio scorso. In precedenza, era stata ricoverata a lungo all’ospedale di Cremona. La donna, fanno sapere dal nosocomio, era già molto malata e durante il trasporto da Cremona a Crema aveva subito anche un attacco cardiaco.

L'assessore ha poi spiegato che in Lombardia "sono stati fatti più di 880 tamponi, 112 sono i casi positivi, con una media del 12%. Dei 53 ricoverati in ospedale, 17 sono in terapia intensiva". Inoltre, ha comunicato di aver "disposto dopo le 18 di chiudere i luoghi di intrattenimento: pub e discoteche, non i ristoranti perché c'è una evidente distanza tra una persona e l'altra".

Gallera ha poi sottolineato che in Lombardia "siamo a 118 casi di positività da coronavirus. Abbiamo fatto un alto numero di tamponi, circa mille, quindi è evidente che emerga un numero anche alto di persone positive, molte delle quali asintomatiche, ossia non non presentano i sintomi e non stanno male. Di queste il 40% è ricoverato, quindi presenta sintomi dell’influenza. Diciotto sono in terapia intensiva". Sono gli ultimi dati diffusi questa sera a margine dell’incontro con il presidente della Regione, Attilio Fontana, il prefetto di Milano, Renato Saccone, e circa 500 sindaci lombardi, presenti fisicamente o in videoconferenza.

"Lavoriamo per meccanismi che riducano la diffusione virus - ha spiegato in conferenza stampa -. Dopo la prima fase, ora è evidente che, vista la presenza in varie regioni e il numero crescente di contagi, stiamo provando a gestire la seconda fase, per contenere la diffusione del virus".

LA MAPPA DEL CONTAGIO. I casi di coronavirus in Italia sono 153, comprendendo anche tre decessi e un guarito. Nel dettaglio regionale: 113 in Lombardia (con due decessi), 22 in Veneto (con un decesso), 9 in Emilia Romagna, 3 in Piemonte (e non 6 come comunicato dalla Regione in un primo momento), 3 in Trentino Alto Adige e 3 nel Lazio (con un guarito). Per quanto riguarda il Trentino, il presidente della Provincia Maurizio Fugatti ha spiegato che si tratta di una famiglia lombarda arrivata venerdì in Trentino per una vacanza e proveniente da una delle zone focolaio del virus. La famiglia risiedeva in un appartamento ed è già in corso il trasferimento in un ospedale lombardo. I tre hanno accusato febbre tra i 37 e i 38 gradi e i test hanno rivelato la positività al virus. Si è in attesa delle contro analisi dello Spallanzani. Altro contagio, oggi, è stato riscontrato a Bonemerse (Cremona): è risultato positivo un 32enne tornato dal continente asiatico dove lavorava e che dopo qualche giorno ha manifestato sintomi simili all’influenza. Le sue condizioni non sono gravi e rimane stabile. L'ultimo caso di contagio da coronavirus, in ordine di tempo, riguarda un dermatologo del Policlinico di Milano è risultato positivo al Coronavirus e si trova ora ricoverato all’ospedale Sacco. Si tratta del primo contagiato in città.

STOP ALLE MESSE A VENEZIA. Stop alle messe nel Patriarcato di Venezia, incluse quelle del mercoledì delle Ceneri e quelle domenicali, alle liturgie e alle devozioni come la Via Crucis. Lo ha deciso il patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia, in applicazione dell’ordinanza della Regione Veneto. In sostituzione del precetto festivo e del mercoledì delle Ceneri, i fedeli sono invitati a "un tempo conveniente alla preghiera e alla meditazione, eventualmente anche aiutandosi con le celebrazioni trasmesse tramite radio e televisione".

CHIUSO IL DUOMO DI MILANO. Il Duomo di Milano resterà chiuso al pubblico "in via cautelativa" a causa del coronavirus almeno fino al 25 febbraio "in attesa di ulteriori e più dettagliate disposizioni da parte delle autorità competenti". La decisione di chiudere il Complesso Monumentale è stata presa dalla Veneranda Fabbrica del Duomo di concerto con il Capitolo metropolitano. In precedenza era stato deciso di chiudere il teatro La Scala di Milano.

SOSPESO IL CARNEVALE DI IVREA. Il Carnevale di Ivrea è sospeso per via della questione Coronavirus. Lo ha stabilito il Comune con un’ordinanza che - viene spiegato - fa seguito all’annuncio del governatore Alberto Cirio di un provvedimento di stop per "tutti gli eventi e le manifestazioni culturali, ludiche e sportive, all’aperto e al chiuso, che prevedono l’assembramento di persone" in Piemonte. Oggi a Ivrea si è svolta la tradizionale 'battaglia delle arance', che è stata seguita da migliaia di persone.

IN VENETO CHIUSE TUTTE LE CHIESE. Tutte le manifestazioni e iniziative, anche di carattere religioso, sono sospese in Veneto. Lo prevede l’ordinanza urgente congiunta del presidente della Regione Luca Zaia e del ministro della Salute, Roberto Speranza, per l’emergenza Coronavirus. In particolare, il provvedimento ordina fino al primo marzo la sospensione "di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi in luogo pubblico o privato sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva, religiosa; discoteche e locali notturni".

LA LIGURIA CHIUDE SCUOLE E MUSEI. La Regione Liguria ha disposto con ordinanza la chiusura di scuole e musei fino al primo marzo a partire dalla mezzanotte di lunedì. Sospese le manifestazioni pubbliche o aperte al pubblico, sospesi i viaggi di istruzione e i concorsi pubblici.

SOSPESE PROVE PRESELETTIVE CONCORSO MIPAAF. Con un’Ordinanza di Roma Capitale sospese le prove preselettive del concorso pubblico per esami del ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali previste per i giorni 24, 25 e 26 febbraio prossimi presso la Scuola di formazione e aggiornamento del Corpo di Polizia e del personale dell’Amministrazione Penitenziaria di Roma a causa della situazione di emergenza epidemiologica da Covid-19 emersa nelle ultime ore. Lo rende noto lo stesso Mipaaf. Il concorso è relativo alla copertura di 35 posti nel profilo professionale di funzionario - agrario area III - fascia retributiva F1 e per il reclutamento di 4 Dirigenti di seconda fascia del ruolo dirigenziale.

FRIULI VENEZIA GIULIA, STOP A SCUOLE E MANIFESTAZIONI. Sospensione delle attività delle scuole di ogni ordine e grado, asili nido, Università, di manifestazioni ed eventi e di ogni forma di aggregazione in luogo pubblico o privato, delle gite di istruzione e dei concorsi. Sono le misure adottate in Friuli Venezia Giulia per contrastare la diffusione del Coronavirus, valide fino al prossimo 1 marzo compreso. Sono previste nell’ordinanza firmata dal presidente Massimiliano Fedriga e dal ministro della Salute, Roberto Speranza.

CONTAGI IN PIEMONTE SCENDONO A 3. Sono scesi dai sei a tre i casi di positività al coronavirus in Piemonte. Ulteriori controlli sui pazienti cinesi hanno portato ad accertare la negatività. A riferirlo è il governatore Alberto Cirio.

IN PIEMONTE CHIUSI CINEMA E PALESTRE. Scuole, università, ma anche musei, cinema e palestre resteranno chiusi in Piemonte fino a sabato 29 febbraio. È quanto disposto dall’ordinanza firmata dal presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, e dal ministro della Salute per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Saranno regolarmente aperti gli uffici pubblici, negozi e centri commerciali. Cirio ha poi ricordato che "Rfi e Gtt effettueranno una disinfezione giornaliera sui treni regionali e sui mezzi del trasporto pubblico locale, oltre che nelle stazioni del territorio".

DUE CASI SOSPETTI, BLOCCATO TRENO PER IL BRENNERO. Un treno proveniente dall’Italia è stato bloccato alla frontiera del Brennero dalle autorità austriache per due casi sospetti di coronavirus a bordo. Lo riferisce il portale austriaco Oe24 e altri media locali.

ODG LOMBARDIA ANNULLA 4 CORSI DI FORMAZIONE. L’Ordine dei giornalisti della Lombardia, adeguandosi alle disposizioni delle autorità competenti in materia di "emergenza Coronavirus", annulla i quattro corsi di formazione che erano previsti nei prossimi due giorni a Milano.

MESSE SOSPESE NELLA DIOCESI DI PAVIA. Anche nelle chiese della Diocesi di Pavia le celebrazioni sono sospese, in seguito all’ordinanza emanata da Regione Lombardia, di concerto con il Ministro della Sanità, per far fronte all’emergenza coronavirus. In un comunicato diffuso questa sera dalla Curia pavese si dispone "fino a nuova indicazione delle competenti autorità, la sospensione di tutte le celebrazioni, di tutte le attività pastorali, aggregative, culturali e la chiusura degli oratori e spazi parrocchiali".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X