Venerdì, 10 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mamma scuote il figlio di 5 mesi che piange: neonato in coma a Padova
DONNA INDAGATA

Mamma scuote il figlio di 5 mesi che piange: neonato in coma a Padova

neonato, Sicilia, Cronaca
Ospedale di Padova

Una storia terribile arriva dalla provincia di Padova: una madre di 29 anni, originaria della provincia di Vicenza e residente a Mestrino, è indagata per lesioni gravissime aggravate nei confronti del figlio di cinque mesi.

Il piccolo è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale di Padova, perchè, secondo la ricostruzione degli investigatori, la donna lo avrebbe scosso violentemente, esasperata dal suo pianto. Il neonato ha accusato immediatamente i sintomi dell'arresto circolatorio. La stessa donna, dopo quanto accaduto, ha chiamato il 118 e si è accusata davanti al magistrato e ai carabinieri.

L'episodio è avvenuto sabato scorso, nella casa della famiglia; all'arrivo dei sanitari il medico di turno ha chiamato i carabinieri. La mamma in caserma ha raccontato la sua verità: il piccolo non dormiva e lei, esasperata, avrebbe perso il controllo di se stessa. Il piccolo, in pericolo di vita, rischia comunque di subire danni permanenti.

LA SINDROME DEL BAMBINO SCOSSO. La muscolatura del bimbo piccolo, soprattutto sotto i 2 anni, è poco sviluppata e riesce appena a sostenere la testa. Se dunque viene scosso con forza, il suo cervello sbatte contro le ossa del cranio, cosa che può provocare lesioni gravissime. Viene comunemente definiti Shaken baby syndrome, ovvero la “Sindrome del Bambino Scosso”. Se il neonato piange, significa che vuole comunicare qualcosa, dunque non bisogna mai scuoterlo per calmarlo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X