Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
NEL MILANESE

Ucciso in un box a Cernusco, arrestati un palermitano e un trapanese

omicidio, Sicilia, Cronaca
Il luogo dell'omicidio

Due uomini sono stati arrestati dai carabinieri per l’omicidio di Donato Carbone, 63 anni, che lo scorso 16 ottobre 2019 è stato ucciso con undici colpi di pistola all’interno del box del proprio condominio a Cernusco sul Naviglio (Milano), in via Don Milani. Gli investigatori del Nucleo investigativo hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare nella provincia di Milano e Brescia e disposto sei perquisizioni nei confronti di altrettante persone.

I due uomini arrestati per l'omicidio sono due siciliani: Leonardo La Grassa, trapanese di 72 anni, ed Edoardo Sabbatino, palermitano di 56. La Grassa è il mandante ma ha partecipato ai sopralluoghi per l'omicidio, ha accompagnato il killer sul posto e ha ritirato le sue armi subito dopo.

Nell’ordinanza si legge che la sua identificazione è stata «piuttosto semplice» perché aveva già trascorso un periodo ai domiciliari a Cologno Monzese e perché aveva fatto i sopralluoghi usando l’auto intestata alla moglie ed era stato registrato dal sistema conta-targa.

Sabbatino è invece l’autore materiale: a incastrarlo sono state le immagini delle telecamere della zona, che lo hanno filmato con una riconoscibilissima tuta con due strisce orizzontali. Inoltre l’assassino ha dovuto chiedere a una inquilina del palazzo di aprirgli il portone per uscire, avendo calcolato male i tempi nonostante il sopralluogo.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X