Domenica, 22 Settembre 2019
POLICORO

Aggrediscono i dipendenti di un'azienda, arrestati due siracusani in Basilicata

Era iniziata come una normale giornata lavorativa, presso un’azienda agricola del comune di Policoro, interrotta bruscamente dal sopraggiungere di due persone che, armate con una mazza, hanno iniziato a seminare il panico non solo tra i responsabili della ditta, ma anche tra le persone, dipendenti e clienti, presenti in quel momento.

Infatti, uno dei due uomini, fornitore dell’impresa, dopo essere entrato nell’ufficio di amministrazione, con veemenza ha preteso il pagamento di un asserito credito per la consegna di alcuni prodotti ortofrutticoli, spalleggiato nel suo comportamento minaccioso dall’amico che, senza molte parole, ha afferrato il monitor di un pc e lo ha scagliato contro la responsabile del magazzino colpendola al volto. La donna era in quel momento impegnata con un altro cliente che, a sua volta, intervenuto in suo soccorso e per riportare la situazione alla calma, è stato colpito con un violento pugno al volto, cadendo a terra e perdendo conoscenza.

Sono seguite fasi concitate in cui sono state coinvolte nell’aggressione e colpite altre tre persone fino al tempestivo sopraggiungere dei Carabinieri della Stazione e del Radiomobile di Policoro nonchè del personale del 118, allertati mediante il numero di emergenza 112. I due uomini, riusciti nel frattempo a farsi consegnare con la minaccia di ulteriori violente conseguenze circa 1.200 euro ed un assegno dell’importo di 1.800 euro, sono stati subito bloccati.

I militari hanno recuperato il denaro e la mazza utilizzata nell’aggressione. Alla fine cinque persone sono rimaste ferite, tra queste anche un ottantenne, intervenuto in aiuto della responsabile dell’azienda. L’uomo è stato ricoverato all’Ospedale di Potenza in gravi condizioni.

I due aggressori, provenienti dalla provincia di Siracusa, C.S. di 33 anni e P.F. di 41 anni, sono stati arrestati per lesioni personali, estorsione ed esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Entrambi sono stati accompagnati presso il carcere di Matera.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X