Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Migranti, Open Arms rimane senza porto: "L'Ue si volta dall'altra parte"

"Gli stati europei dimostrano il loro coraggio voltandosi dall’altra parte". Lo denuncia su twitter la ong catalana Open Arms che torna a chiedere un "porto sicuro subito" per la nave bloccata in mare ad una trentina di miglia da Lampedusa da ormai una settimana con a bordo 121 migranti, tra cui 32 minori.

"Settimo giorno senza un porto - afferma la Ong - A bordo, uomini, donne e bambini fragili, traumatizzati da violenze e abusi. È rimasto ancora qualcuno a difendere i diritti e la vita?".

Nei giorni scorsi Malta ha negato più volte l’approdo alla nave mentre l’Italia, dopo il divieto di ingresso nelle acque territoriali firmato da Salvini, Toninelli e Trenta, non ha mai risposto alle richieste della Ong. Quanto alla Spagna, paese di bandiera della nave, il governo "se ne lava le mani" scrive 'El Mundo': Madrid, infatti, non ha al momento fatto alcun passo formale con l’Ue affinché solleciti gli Stati per una ridistribuzione dei migranti. ANSA

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X