Sabato, 25 Gennaio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Passeggeri rimasti a terra a Cagliari, la nave per Palermo torna indietro
IL CASO

Passeggeri rimasti a terra a Cagliari, la nave per Palermo torna indietro

di

Viaggio da dimenticare per mille passeggeri che ieri da Cagliari sarebbero dovuti partire alle 19,30 con destinazione Palermo. La nave Ariadne della Tirrenia, dopo tre ore di navigazione, ha fatto dietrofront e subito sono stati avvisati i passeggeri: l'imbarcazione doveva tornare in Sardegna per recuperare alcune persone rimaste a terra.

Nella nave è scoppiato il putiferio, con urla, spintoni e risse sfiorate da parte della gente.

Alla partenza, un gruppo di 28 francesi in gita turistica, minori, non è stato imbarcato a Cagliari perché gran parte dei giovani non aveva la carta d'identità, in possesso di due accompagnatori che invece erano saliti a bordo come pure i bagagli, all'interno dei quali ci sarebbero stati proprio i documenti, e i bus con cui stavano effettuando il viaggio.

La nave è partita ma dopo tre ore ecco il dietrofront e così la nave anzicchè arrivare a Palermo alle 8,30 è giunta solamente alle 11. Ancora non si sa se l'inversione di rotta sia dovuta alle proteste degli accompagnatori, ad una scelta considerata la migliore possibile visto che si trattava di minori lasciati da soli in un Paese straniero, o ancora all'intervento da parte di autorità francesi o della diplomazia italiana. Fatto sta che la nave è tornata indietro e di tutto ciò è stata informata la Capitaneria di porto di Cagliari.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X