Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
DOPO L'ARRESTO

Sea Watch: "Carola non è pentita, manovra irresponsabile della Gdf". Scontro tra Italia, Germania e Francia

"Carola è vero, ha violato alt ma era necessario fare quella manovra, non ci aspettavamo quel livello resistenza delle autorità. Carola si è scusata con Guardia finanza ma non è pentita di essere entrata in porto. Non aveva scelta, aveva dichiarato stato necessità".  Con queste parole la portavoce di Sea Watch Italia, Giorgia Lonardi, ha parlato in conferenza stampa. "Carola si è sacrificata per portare a terra i migranti e non si è pentita di quanto ha fatto, perché ha agito in stato di necessità. Noi crediamo che sia irresponsabile che anche nel momento in cui è stato violato un alt si faccia questo tipo di manovra ostruttiva nei confronti di una nave che non voleva certamente minacciare o bombardare".

Parole che arrivano alla fine di una giornata caldissima, con un nuovo scontro sulla vicenda Sea Watch tra Berlino e Roma. Il presidente tedesco Steinmeier critica l'arresto della comandante. "Può darsi che ci sia una legislazione italiana su quando una nave può entrare in porto e quando no, e può anche essere che ci siano reati amministrativi o reati penali. Tuttavia - ha detto Steinmeier alla Zdf - l'Italia non è uno Stato qualsiasi, è al centro dell'Ue, è uno Stato fondatore dell'Ue. Ed è per questo che ci aspettiamo che affronti un caso del genere in modo diverso. Coloro che salvano vite umane non possono essere criminali", ha concluso.

"Steinmeier si occupi della Germania", replica il ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Al Presidente tedesco chiediamo cortesemente di occuparsi di ciò che accade in Germania e, possibilmente, di invitare i suoi concittadini a evitare di infrangere le leggi italiane, rischiando di uccidere uomini delle Forze dell'Ordine italiane. A processare e mettere in galera i delinquenti ci pensiamo noi".

E la Francia "si rammarica" che sulla vicenda Sea Watch si "sia arrivati a questa situazione perché il governo italiano fa purtroppo la scelta di una strategia per rendere isterico" il dibattito su "argomenti chiaramente molto dolorosi": ha detto alla tv LCI laportavoce del governo Macron, Sibeth Ndiaye. In particolare Ndiaye afferma che "Salvini strumentalizza politicamente degli episodi dolorosi, mentre noi sui migranti rispondiamo con le cifre". Immediata la replica di Salvini: "Visto che il governo francese è così generoso (almeno a parole) con gli immigrati, indirizzeremo i prossimi eventuali barconi verso Marsiglia".

"Non un atto di disobbedienza civile ma è stato compiuto un ricatto politico attraverso l’utilizzo strumentale della vita di 40 persone". Ad affermarlo, a margine del Consiglio europeo straordinario, il premier Giuseppe Conte, che ha aggiunto: "Se la
Merkel mi parlerà non lo so, ma potrebbe essere l’occasione per chiedere a che punto è la Germania con l’esecuzione della pena
dei due manager della Von Thyssen che sono stati condannati in Italia dopo regolare processo che si è esaurito in tutti i gradi di giudizio".

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X