Domenica, 16 Giugno 2019
L'EMERGENZA

Settanta migranti annegati al largo della Tunisia, altri recuperati vicino a Lampedusa

Almeno 70 migranti sono annegati, oggi, a causa dell’affondamento della loro imbarcazione in acque internazionali, a 40 miglia dalla città di Sfax in Tunisia. Sedici finora i sopravvissuti, salvati da pescherecci nella zona. Lo riferisce l’agenzia di stampa tunisina Tap. I migranti di origine subsahariana sarebbero partiti dalla Libia ed il numero delle vittime potrebbe aumentare. Al momento sono in corso le operazioni di salvataggio e recupero ad opera della Marina militare tunisina.

I corpi ripescati saranno trasferiti all’ospedale universitario Sfax Habib Bourguiba. Dell’episodio ha riferito oggi anche al Chourouk. «Almeno 70 migranti sono annegati oggi al largo di Sfax, Tunisia, in un naufragio. Molto probabilmente la barca è partita dalla Libia e il numero di morti potrebbe aumentare. L'operazione di salvataggio è ancora in corso. Sedici persone sono state salvate dai pescatori».

Settanta migranti sono stati recuperati a largo di Lampedusa da motovedette della Guardia di Finanza e stanno per arrivare sull'isola. Lo dicono fonti a Lampedusa. Non è chiaro come i migranti siano giunti a 11 miglia dall'isola e dove sia l'imbarcazione che li avrebbe trasportati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X