Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL RAPPORTO

Minacce ad amministratori locali, Sicilia seconda per numero di casi

di

La Sicilia è la seconda regione, preceduta solo dalla Campania, in cui si registra il maggior numero atti intimidatori e minacce contro  amministratori locali. È  la classifica regionale stilata da Avviso Pubblico per l’ultima edizione del Rapporto «Amministratori sotto tiro», che conta nell'Isola 87 casi nel 2018, segnando un aumento del 10% rispetto all'anno precedente. Precede la Campania con 93 e seguono Puglia (59 casi), Calabria(56) e Sardegna (52).

In linea col dato regionale, Palermo, che a livello provinciale si piazza seconda, con 25 casi - dietro Napoli, che ha registrato invece 47 casi (+38% rispetto al 2017). Ma nella triste classifica ci sono anche altre due città siciliane: Agrigento, quinta con Lecce, che registra 16 casi; sesta Catania, 15 episodi denunciati, così come a Caserta, Bari e Sassari.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X