Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuova ondata di migranti in Sicilia Oltre cinquemila soccorsi in 48 ore
EMERGENZA SBARCHI

Nuova ondata di migranti in Sicilia
Oltre cinquemila soccorsi in 48 ore

di
Sono 40 in tutto le operazioni di soccorso coordinate dalla centrale operativa della Guardia costiera

PALERMO. Ancora un'ondata di migranti in Sicilia. Sono più di cinquemila le persone soccorse in appena 48 ore al largo delle coste italiane. Dopo gli oltre duemila migranti salvati nella giornata di lunedì, le richieste di aiuto di altri tremila profughi sono state accolte al largo della Libia per un totale di 40 operazioni di soccorso tutte coordinate dalla centrale operativa della Guardia costiera.

Altri 402 migranti, di cui 312 uomini, 62 donne e 29 minori, sono sbarcati ieri a Pozzallo a bordo della nave 'Burbon Argos'. Undici di loro sono stati trasferiti in ospedale: 6 donne in gravidanza, un ferito lieve alla testa e 4 per malesseri fisici non preoccupanti. La Polizia ha già avviato i trasferimenti per molti di loro, solo in duecento resteranno nell'hot spot di Pozzallo.

«L'elevato numero di operazioni di soccorso negli ultimi due giorni, con 5.600 migranti salvati - sottolinea la Guardia Costiera - ha comportato l'impiego di tutti gli assetti navali disponibili in area». Nella zona delle operazioni sono intervenute, infatti, anche le navi di Eunavformed, della ong Sos Mediterranee oltre ad un mercantile e due rimorchiatori in servizio alle piattaforme libiche. Diversi migranti sono poi stati trasferiti sulle navi di Frontex.

Le imbarcazioni impegnate nelle operazioni di lunedì sono state invece nave Dattilo e nave Peluso della Guardia Costiera che, insieme, hanno portato in salvo oltre 600 persone che viaggiavano su tre gommoni e su un peschereccio alla deriva. Altri 4 gommoni sono stati soccorsi dalle navi della Marina Militare Bettica e Durand de la Penne, altri 6 dai mezzi di Msf Barboun Argos e Dignity, un barcone e un gommone dalla nave militare irlandese Le Roisin.

Oltre alle 15 operazioni nel canale di Sicilia, sempre nella giornata di lunedì, la centrale operativa della Guardia Costiera ha coordinato altri due soccorsi in acque sar maltesi, in collaborazione con le autorità di Malta. In particolare, sono stati soccorsi un peschereccio con 229 persone a bordo e un'imbarcazione da diporto con oltre 400 migranti, che sono stati trasferiti sul mercantile 'Tana Sea" dirottato in zona.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X